4 passi preliminari alla costruzione di una social media strategy di successo

Un buon piano è sinonimo di successo. Pianificate con cura il vostro ingresso sui social media ancor prima di identificare una vera e propria strategia

“Adoro i piani ben riusciti”.

I più “vintage” avranno colto subito la citazione del mitico colonnello John “Hannibal” Smith, leader del mai dimenticato A-Team. E il colonnello aveva ragione da vendere: un buon piano è la base di partenza fondamentale per qualsiasi attività, soprattutto nel campo del social media marketing.

Qualche settimana fa vi abbiamo spiegato come impostare una social media strategy di successo. Ma prima di sedersi a tavolino e definire la vostra strategia è necessario un piano d’azione che non lasci nulla al caso. Dobbiamo sapere, ancora prima di partire, cosa stiamo facendo e soprattutto se lo stiamo facendo per bene.

Ecco quindi 4 passi preliminari fondamentali per la costruzione di una social media strategy di successo.

1. Definite i vostri obiettivi

Partite sempre dai vostri obiettivi. Non ponetevi limiti, ma fate in modo che i vostri obiettivi siano chiari e definiti: più precisi sarete in questa fase, più facile sarà pianificare il vostro percorso ed effettuare misurazioni precise circa il loro raggiungimento.

Alcuni esempi:

  • Aumentare visibilità e valore del brand: obiettivo difficile da misurare, ma che potreste legare al numero di like o interazioni con la vostra pagina ottenuti in un certo periodo di tempo;
  • Creare fidelizzazione: obiettivo che può essere unito alla creazione di una community fedele con cui instaurare una comunicazione stabile e bilaterale, che possa essere anche un feedback costante per la vostra attività;
  • Diventare un punto riferimento: ossia far conoscere il vostro lavoro e le vostre competenze in un determinato settore, facendo così crescere la credibilità del vostro brand;
  • Aumentare le vendite: questo potrebbe avvenire direttamente sui canali social, con la creazione di deal dedicati, con la possibilità di monitorare facilmente i numeri di questo tipo di attività.

Qualunque sia il vostro obiettivo, non dimenticate mai di collegarlo a schemi di misurazioni e scadenze specifiche, perché porre in essere un’attività senza misurarne il successo è controproducente e distruttivo.

2. Partite sempre dalla ricerca

Una volta identificati i vostri obiettivi, prima di partire è fondamentale svolgere un’approfondita fase di ricerca che vi consenta di:

  • Identificare il vostro target sul web: analizzando i dati anagrafici delle pagine social dei vostri competitor o dalle quali potreste attingere parte del vostro audience.

demografia

  • Ricercare i competitor ed analizzare ciò che per loro sta funzionando: abbiamo a disposizione diversi strumenti, dalla classica Google Search alla nuova Facebook Graph Search. In ogni caso, analizzate attentamente l’attività dei competitor: vi consentirà di non ripetere i loro errori o vi darà spunti su come impostare al meglio la vostra strategia.
  • Individuare le ultime novità e tendenze del settore: approfondite, studiate, restate sempre aggiornati. E in particolare, siate pronti prima di partire.

3. Siate coerenti con il percorso aziendale

Un altro aspetto fondamentale da tenere a mente in questa fase preliminare è la coerenza. Siate sempre coerenti con l’immagine off-line della vostra azienda e con i vostri obiettivi di business. La vostra strategia al di fuori dei social media dovrebbe essere la guida con cui impostare la vostra strategia on-line.

Per cui riunioni, incontri, domande, confronti con i vertici aziendali sono fondamentali. In questo modo avrete un’idea chiara su dove l’azienda dovrà essere condotta e su come i social media potranno agevolare questo percorso.

4. Impostate un budget

L’ultimo, e forse più delicato, passaggio da compiere prima di tuffarsi attivamente nella creazione della vostra social media strategy è la definizione di un budget. In questa fase la domanda fondamentale non è “quanto siete disposti a spendere?'”, bensì “quanto è necessario investire?”.

Molte aziende hanno avuto una crescita strabiliante sui social media senza investimenti milionari, tutt’altro. I casi di maggior successo sono legati ad una crescita organica accompagnata da spese per poche centinaia di dollari.

Il web è un posto fantastico dove esistono risorse gratuite per tutti i vostri obiettivi. Ma è possibile crescere in modo organico e non costoso solo a patto di aver compiuto tutti i passi precedenti in modo consapevole: solo le aziende che sanno ciò che vogliono essere e hanno definito degli obiettivi  chiari riusciranno ad avere successo on-line senza investire un capitale.

Ovviamente, un investimento minimo è necessario. Ci sono strumenti utili ai quali è bene non rinunciare, ma è fondamentale rapportare sempre la spesa fissata al valore che diamo al nostro tempo.

E’ infatti inutile spendere ore a commentare su molti blog o pagine diverse per incrementare la propria visibilità. E’ possibile investire quel tempo nella creazione di contenuti migliori, compensando le mancate interazioni con gli strumenti di sponsorizzazione a pagamento, che con un investimento minimo consentono di raggiungere un numero di persone potenzialmente maggiore rispetto a quanto si potrebbe fare in due ore di conversazione.

Se saprete dare valore al vostro tempo sui social, scoprirete facilmente qual è il livello di spesa accettabile per questo tipo di attività.

Una volta compiuti i primi passi, potete tuffarvi nella realizzazione della vostra social media strategy. Siate professionali, sbizzaritevi, divertitevi e continuate a restare aggiornati su Ninja Marketing!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?