Slow-motion applicata all'iPhone 5S, Vine e Instagram

L??incanto per la lentezza perdura, nonostante gli scambi comunicativi, sempre più veloci ed immediati, e le nuove forme di produzione audio-video di 6 o 15 secondi.

Slow-motion applicata all’iPhone 5S, Vine e Instagram

Era il 2005 e delle semplici palline colorate riversate nelle strade di San Francisco sapevano far emozionare:

Merito della città deserta, dei colori, della colonna sonora ma anche della dilatazione del tempo:la slow-motion non era del tutto innocente.

iPhone 5s e SloPro

Dopo quasi 9 anni l’incanto per la lentezza perdura, nonostante gli scambi comunicativi, sempre più veloci ed immediati, e le nuove forme di produzione audio-video di 6 o 15 secondi. È tutto un subbuglio per la nuova funzionalità dell’iPhone 5S che supporta la Slow-motion per le riprese video, fino a 120 fotogrammi al secondo. Per non far dispetto ai precedenti iOs, ricordiamo che è stata appena aggiornata l’app gratuita, SloPro, che permette di riprendere in slow-motion pur utilizzando i precedenti dispositivi. Certo non sarà equiparabile, ma fin quando l’iPhone 5S non arriverà in Italia, potrebbe essere un’ottima fonte di esercizio da cui partire.

La slow-motion in 6 secondi

Intanto, come può essere pensabile una slow-motion nell’era dei contenuti mordi e fuggi?
Beh questo può essere un esempio, (in)direttamente da Vine:

Perché la slow-motion non è più concepita come il ralenti della peggiore televisione spazzatura di qualche tempo fa, quando tutto si fermava, non appena la protagonista di una soap opera quasi cadeva dalla sedia e tu eri lì con il cuore in gola: “Cosa succederà di qui a poco?!

Dall’altro canto anche il ralenti di Sergio Leone pare essere ben lontano… La slow-motion di oggi è caricaturale, artificiosa, emotiva, ma soprattutto alla portata di tutti.

Instagram, Slow-motion e iPhone 5S

Come si usa la Slow-motion dell’iPhone 5S con Instagram? Prima della ripresa impostare la funzione Slow Mo e, in seguito, selezionare la parte della scena che si desidera vedere al rallentatore. Premere il tasto Condividi e successivamente Invia Mail, allegare quindi il file da inviare a te stesso. Una volta ricevuta l’email, aprire la finestra di download e salvare il video.

Come potrebbe essere una vita a 120 fotogrammi?

Qualche interessante esempio

Infine una raccomandazione per i vostri eventuali esperimenti Slow-motion

Lasciate stare gli animali, ne hanno già avute ben donde in questo video! 😀