5 app per gestire il vostro social media marketing in movimento

Gestire i corporate profile anche fuori dall'ufficio grazie alle app

La maggior parte dei professionisti della comunicazione sono troppo impegnati per pianificare e gestire le strategie di social media marketing esclusivamente dalla loro scrivania.

Oggi, per fortuna,non è necessario stare in ufficio per poter gestire i social network: le applicazioni mobile consentono non soltanto di creare contenuti (testi, immagini, video) direttamente dai vostri devices, ma anche di programmare, calendarizzare e monitorare i vostri social media.

Quest’ultimo aspetto è fondamentale all’interno di una strategia social: analizzare in tempo i risultati di un piano di marketing significa rispondere velocemente ai problemi e correggere il tiro per tempo.

A questo punto vi starete chiedendo quali app innovative, introvabili (almeno per gli app store italiani) e costose vogliamo proporvi; invece vogliamo parlarvi in parte di quelle app che potreste già avere sui vostri device e che utilizzate più ad uso personale che non lavorativo, in parte di app che avreste dovuto scaricare tempo fa ma che forse avete sottovalutato.

Lo spunto per questo articolo ci viene dalle considerazioni per Inc.com di Dave Kerpen, CEO of Likeable Local, uno dei massimi esperti a livello mondiale di social media e autore per il New York Times.

Instagram

La prima app che consiglia Kerpen è Instagram, una social app mobile pura. Le migliori foto sono quelle che “accadono” quando meno te lo aspetti: se il vostro brand o quello del vostro cliente è su Instagram, utilizzate questa occasione per creare contenuti fotografici originali senza bisogno di editing professionale.

Mettete in movimento la creatività: scattate foto in giro per l’ufficio, in azienda, dei vostri retail, dei clienti soddisfatti, degli eventi, dei vostri dipendenti. Ricordate che ora potete fare anche video grazie ad Instagram: guardate il video di Ben& Jerry’s, se non siete golosi e dunque deboli di cuore…

Facebook – Gestore delle Pagine

Facebook ha una propria app per gestire le pagine aziendali dal cellulare, questo da più di un anno, nulla di nuovo dunque. Esiste per iOS e per Android, eppure scommettiamo che ancora molti di voi si ostinano a credere che non sia indispensabile.

Proviamo a farvi un esempio che vi convincerà definitivamente: avete più di una pagina aziendale da seguire, di due clienti diversi. Mettiamo il caso che un cliente sia un ristoratore e che l’altro sia invece il produttore di prodotti ecologici cruelty free.

Considerate ora una normale giornata di stress lavorativo e il ristoratore che vi chiede urgentemente di pubblicare la promozione del suo ristorante sul menu di carne.Voi siete fuori ufficio, pubblicate tutto dall’app ma ecco che l’immagine di una bistecca alla fiorentina compare sulla timeline del vostro cliente che vende prodotti ecologici.

E poiché piove sempre sul bagnato, immaginate di commentare negativamente l’accaduto sul vostro profilo personale e scoprire che invece avete ancora una volta sbagliato timeline…

Robe da film? Chi gestisce profili social potrebbe raccontarvi molti aneddoti reali di questo tipo. Dunque perché continuare a rischiare e non scegliere di gestire le pagine aziendali e il profilo personale su app differenti?

Ovviamente è inutile dire che quest’app conta anche features importanti come il poter gestire gli amministratori della pagina e visualizzare gli Insights.

Hootsuite


Due delle app preferite di Dave Kerpen sono HootSuite e Bufferapp. Di quest’ultima vi abbiamo recentemente parlato come tool indispensabile per aumentare la vostra produttività.

Hootsuite è una piattaforma molto conosciuta dai social media manager e non solo; dal sito è possibile infatti programmare fino a 5 account (versione free) provenienti da social network diversi, a scelta tra Facebook, Twitter, Google Plus, Linkedin, Foursquare ed è anche possibile gestire il proprio account su WordPress.

Le app invece permettono la programmazione per i profili Twitter, Facebook, Facebook Pagine e il checkin su Foursquare se installate su device iOS, mentre consentono la gestione anche di profili Linkedin nel caso di Android. Ottime le funzioni in generale delle app di Hoosuite: traduzione messaggi da/in più di 50 lingue; programmazione di messaggi da inviare in futuro; visualizzazione statistiche; coordinate della tua posizione per i messaggi; shortlink con Ow.ly; “Bump™” per aggiungere rapidamente i tuoi amici.

Flipboard

Di Flipboard vi abbiamo già parlato, sottolineando l’importanza di questa app social per il personal branding e per la content curation ma questa volta ve lo consigliamo per un altro motivo.

In un progetto di social media marketing, è importante avere a disposizione molte fonti per reperire contenuti sulle tendenze di riferimento per il nostro brand: Flipboard consente di scovare molte news tra quelle condivise dai nostri amici sui social network e tra quelle condivise da tutti gli utenti dell’app.

Foursquare for Business

Infine, Foursquare è un’altra social mobile app indispensabile, soprattutto per quei brand che lavorano con retail e che possono trovare giovamento dalle tecniche di marketing di prossimità. Se la vostra azienda è su Foursquare, vi è strettamante necessario installare sul vostro device l’app Foursquare for Business ( disponibile per iOS e Android in lingua inglese): potrete monitorare i check-in nei vostri store, lanciare promozione, condivideregli aggiornamenti anche su Facebook e Twitter.

E voi quali altre app usate per gestire i vostri social network in modo professionale?