La Calabria che innova a Start Cup Calabria 2013

L??innovazione calabrese punta su Social Innovation e Life Science

A.A.A. Innovazione Made in Calabria Cercasi

Per il quinto anno consecutivo le idee più innovative e promettenti germogliate in Calabria hanno trovato il terreno fertile dove fiorire: Start Cup Calabria 2013, la business plan competition ideata da Università della Calabria e Calabria Innova (progetto integrato di sviluppo regionale per il sostegno dei processi di innovazione delle imprese calabresi).

Un BarCamper che punta dritto al TechGarage

Ha dato il via a Start Cup Calabria 2013 il BarCamper, un tour che ha percorso le cinque province calabresi per scovare le idee imprenditoriali a più alto contenuto innovativo del panorama regionale.

Numerosi i progetti presentati e grande l’entusiasmo di studenti, neolaureati, docenti, ricercatori e giovani imprenditori, a riprova di un Meridione di talento che guarda all’innovazione come possibile driver della crescita.

Alla fase di scouting sono seguite due fasi di selezione:

•Tech Meeting (16-19 luglio) momento di incontro con i giovani startupper impegnati nell’approfondimento dell’idea proposta con il supporto di esperti del settore.

•TechWeek (2-6 settembre) all’interno del campus dell’Università della Calabria si è tenuta una settimana di formazione intensiva su tematiche manageriali e di organizzazione d’impresa, nonché di lavoro sui progetti imprenditoriali in vista dell’ultima fase della business competition.

Start Cup Calabria: Big Data, trasporti e ovaie sullo stesso podio

I dieci team che si sono distinti nel lungo processo di selezione hanno avuto accesso al TechGarage, la fase finale in cui i giovani protagonisti di Start Cup Calabria 2013 hanno presentato i propri progetti davanti a una giuria composta da personalità di spicco del mondo accademico, delle istituzione e dell’imprenditoria, oltre che da venture capitalist, business angels e operatori di istituti finanziari.

Tra le finaliste, ecco le business ideas che sono state premiate dalla giuria di professionisti per l’alto contenuto innovativo e l’effettiva fattibilità del progetto:

• 1° classificato – Scalable Data Analytics (Paolo Trunfio, Eugenio Cesario, Fabrizio Marozzo, Domenico Talia): sistema rivolto a imprese, analisti di business, organizzazioni scientifiche per la gestione efficiente e a costi contenuti di Big Data immagazzinati in sistemi cloud.

• 2° classificato – Share your transport (Samuele Furfaro, Antonino Bonfiglio, Daniele Furfaro, Fabio Baleani): piattaforma online e mobile che crea un match in tempo reale tra domanda (sia aziende produttrici che privati) e offerta di trasporto (vettori) per la massimizzazione di ricavo per singolo viaggio e la semplificazione dei sistemi di acquisto.

• 3° classificato – Ovage (Alessia Sarica, Roberta Venturella, Daniela Lico) servizio web-based per la predizione- affabile e validata clinicamente- dell’età ovarica della donna.

Oltre a un premio in denaro destinato alla realizzazione dell’idea imprenditoriale attraverso l’istituzione di una società con sede operativa in Calabria, gli startupper saliti sul podio usufruiranno dei servizi di supporto offerti da CalabriaInnovaTechNest (incubatore per start up dell’Università della Calabria) per lo sviluppo del proprio business. Inoltre i tre vincitori concorreranno all’assegnazione del Premio Nazionale per l’Innovazione che decreterà le migliori idee imprenditoriali tra quelle vincitrici delle Start Cup Competition organizzate da Atenei e Enti Pubblici di Ricerca.

 

 Immagini dal sito di TechNest