TEDxBologna 2013: chi sta accelerando il nostro futuro? [EVENTO]

Bologna ospiterà il primo TEDx interamente dedicato all'innovazione esponenziale.

Mianù Catenaro

Web Content & Social Media Manager

Il 12 ottobre 2013 si terrà presso il Teatro Testoni di Bologna la quinta edizione del TedxBologna, quest’anno dedicato al tema dell’ innovazione esponenziale.

Cos’è l’innovazione esponenziale?

Tra vent’anni i pannelli solari sul tetto di casa ci permetteranno di soddisfare tutti i consumi energetici; in un palazzo di dieci piani, due li potremo dedicare alle colture necessari a sfamarci; con la stampa in 3D realizzeremo oggetti ovunque; il bit-coin, la moneta elettronica, eliminerà le banche“. Queste le parole del talk di David Orban durante l’evento “TEDxBologna: Passione e Creatività“, grazie a cui è nata la volontà di approfondire il tema dell’innovazione esponenziale.

L’innovazione esponenziale fa parte della nostra vita,  anche l’altruismo ha dinamiche esponenziali se si usano delle strategie efficaci. L’evento si rivolge a tutti coloro che sono incuriositi dal mondo dell’innovazione e che credono nell’ importanza del contagio creativo delle idee e delle persone. Professionisti, innovatori, imprenditori ma anche studenti e startupper messi a confronto e ispirati dai talk e dal dialogo con gli altri partecipanti. Al teatro Testoni si parlerà di scienza e nanotecnologie, design e wwworks, entrepreneurship e sfide sociali, fino ad arrivare nello spazio grazie all’intervento di Luca Parmitano direttamente dalla Stazione Spaziale Internazionale.

La giornata si apre con il talk di Eric Ezechieli Presidente di Axelera, secondo cui bisogna “guardare alle cose di tutti i giorni con stuporeRestare incantati di fronte ai miracoli quotidiani, chiedersi come funzionano e perché funzionano, come possano evolvere e trasformarsi, come fanno i bambini fino ai 7 anni. Se ci riesci tutto diventa possibile”.

Successivamente si prevedono tre sessioni:

1) Disruptive Innovation

 

Le innovazioni che hanno/avranno un impatto dirompente secondo:

– Sanzio Bassini: Direttore del Dipartimento Supercalcolo Applicazioni e Innovazioni del CINECA e referente dell’ “Human brain project”;

– Giorgio Metta: Direttore dell’ iCub Facility all’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT). Guida lo sviluppo del robot umanoide iCub. Esperto di robotica, sistemi artificiali e neuroscienze;

– Michele Muccini: responsabile del CNR-ISMN di Bologna, co-fondatore e Chief Technology Officer di E.T.C. S.r.l.. Ha all’attivo oltre 12 brevetti, 130 pubblicazioni e oltre 100 presentazioni a conferenze internazionali;

– Giovanni Lanfranchi: vice presidente Tivoli Service Process Automation, Software Group IBM Corporation. Fisico, esperto di informatica e robotica. Tra i tre migliori architetti CAD al mondo.

2) Collaborative Network

Come diminuisce il grado di separazione fra le persone? Come accelerare lo sviluppo di una società aperta, trasparente e collaborativa? Lo scopriremo grazie a:

– Elena Santi Architetto e Designer.Vincitrice nel 2007 del concorso designER giovani designer dell’Emilia Romagna. Ideatrice e direttore artistico di OpenDesignItalia;

– Guido Caldarelli Professore Associato di Fisica Teorica all’ IMT Lucca, scrittore. Esperto di reti Complesse e delle loro applicazioni nel campo della finanza e dell’economia. Autore del libro “Se vuoi capire il mondo devi pensare in rete”;

– Luca Parmitano astronauta ESA, militare italiano. Attualmente sulla Stazione Spaziale Internazionale come ingegnere di volo;

– Cristina Favini: strategist, Manager of Design & Partner della service design company Logotel. Ideatrice e responsabile del progetto Weconomy, “disegna” e accompagna progetti di service design per importanti aziende italiane e internazionali.

3) Sfide sociali in un era di Innovazioni Esponenziali

Quali saranno le nuove dinamiche della vita sociale, quali limiti da superare e quali opportunità da cogliere? Ce lo raccontano:

– Francesco Bombardi: architetto. Nel 2012 finalizza una personale ricerca sull’ innovazione sociale con la fondazione di FabLab Reggio Emilia. Tiene il corso di design industriale al dipartimento di Ingegneria Meccatronica e Gestionale di UNIMORE;

– Christian Zolli: game designer. Esperto di gamification in cui si fondono: psicologia cognitiva, neurolinguistica, economia comportamentale, comunicazione e game-design;

– Cristiano Bottone: pubblicitario. Primo ad avviare un processo di Transizione in Italia e fondatore dell’hub italiano del movimento;

– Giampaolo Colletti: giornalista. Esperto di media online e nuove professioni e imprenditore digitale. Da giugno 2013 è presidente dei Giovani Imprenditori CNA Bologna.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?