Le app dedicate alla produttività secondo i top manager

Esser produttivi vuol dire anche essere smart!

Tutti noi conosciamo ormai da tempo Evernote, Dropboxe e Twitter, applicazioni che sono diventate oramai degli strumenti diffusissimi, ogni giorno imprenditori di tutto il mondo le  utilizzano per poter svolgere le proprie attività in maniera immediata e connessi con tutto il mondo.

FastCompany in un’intervista a grandi manager internazionali, ha individuato insieme con gli intervistati le app che ancora non conoscete e che sono indispensabili per migliorare la propria produttività!

ClickyTouch

Michael Hyatt è autore del best-seller per il New York Times “Platform: Get Noticed in a Noisy World”,  il suo blog è uno dei migliori sui temi della leadership e della produttività e Forbes l’ha indicato come uno dei 50 più influenti Social media Influncers del 2013. Il suo strumento online più prezioso è Clicky Touch.

“L’app della quale non potrei fare a meno nella mia vita è ClickyTouch. E ‘quello che uso per monitorare statistiche up-to – the-minute su tutti i miei siti web. Utilizza Google Analytics, ma presenta i dati in modo più utile . “

ClickyTouch fornisce servizi di analisi web in tempo reale per i proprietari e gestori di siti web. L’applicazione offre una varietà di strumenti che includono applicazioni per le versioni di iPhone, iPad e Android, così come per Google Chrome, un widget di iGoogle e uno strumento dashboard per Windows. Gli utenti possono ottenere dati dettagliati su ogni singolo visitatore che si ferma sul loro sito web.

L’utente può impostare i registri di dati personalizzati, download di brani e link in uscita e la revisione di analisi video.

 

Clicky include anche Twitter e specifici strumenti di analisi e di accesso alle API di sviluppatore. Infine ha un’opzione di white label e un plugin ufficiale per WordPress.

 Buffer

Classificato come uno dei migliori  5 consulenti Social Media al mondo e autore di “Youtility America” Jay Baer ha costruito un seguito incredibile come una delle persone più rispettabili e  hype-free” del settore. La sua scelta ricade sull’app Buffer.

Abbiamo visto un sacco di strumenti di pianificazione e gestione dei social media sul web negli anni passati, ma non tutti sono uguali. Se si sta già utilizzando piattaforme di gestione per social media  come TweetDeck o HootSuite, la maggior parte sono dotati di una funzione di pianificazione.

Buffer App è uno stumento di pianificazione autonoma per chi lavora nel social media, è uno dei migliori in circolazione.

E’un webtool con lo scopo di offrirti una buona soluzione per gestire la condivisione di contenuti sui social media. Disponibile anche come app mobile su iTunes e Google Play Store, questa applicazione ti semplifica la vita, offrendoti una via intelligente per programmare la condivisione di contenuti su tutti i tuoi diversi account social: basterà programmare le condivisioni una volta al giorno e ci penserà Buffer a lavorare sui social media per te nel resto della giornata.

 Prismatic

Uno dei più famosi  imprenditori Tech del momento è Hiten Shah , co-fondatore di KISSmetrics, che su Twitter  ispira costantemente con contenuti sorprendenti su marketing e web, rivela che l’unica applicazione alla quale non rinuncerebbe mai è Prismatic.

Mi piace trovare e condividere contenuti impressionanti. Prismatic ha reso più facile per me trovare i migliori contenuti più velocemente. Ora con Prismatic non devo andare su decine di siti per trovare contenuti utili per informarmi”

“..offre una selezione di articoli che nessuna altra delle mie fonti mi aveva segnalato. In un mondo in cui si tende a seguire tutti le stesse fonti, avere qualcuno che ti segnala la perla fuori dal tuo giro è un grande vantaggio.”

Prismatic ti invita a registrarti inserendo i tuoi profili di Twitter, Facebook e Google Reader, così che possa scandagliare link e contatti e proporti una lista di argomenti da seguire. Il sito è solo in inglese al momento, così come le fonti. Ci si può abbonare quindi a un argomento o anche a una fonte.

Pochi secondi dopo Prismatic ti offre un flusso molto pulito di news che potrebbero interessarti. Per ognuna ti mostra quante volte è stato condiviso e ti fa una anteprima di qualche tweet contenente il link. Puoi a questo punto segnalargli che ti piace e che ha fatto un buon lavoro o che non ti interessa, così che apprenda i tuoi gusti man mano che la usi. Disponibile su iTunes.

Pocket

Dharmesh Shah, il CTO di HubSpot Inc. fornisce per le imprese software volti a coordinare i loro sforzi di marketing online.

“Amo Pocket, mi distraggo facilmente, Pocket mi aiuta a rimanere concentrato, rinviando le cose che voglio leggere dopo e rimanere concentrato su il mio lavoro ” .

Pocket consente di sincronizzare le pagine salvate in un dispositivo per poterle poi leggerle in un altro. Occorre una semplice registrazione gratuita da effettuarsi cliccando su Sign Up Now.

Pocket permette di salvare gli articoli attraverso due metodi. Il primo è un bookmarklet che si installa nel browser web e consente di salvare automaticamente la pagina visualizzata quando si fa clic su di esso, altrimenti, è possibile inviare l’URL al vostro account privato per una lettura successiva.

Quando si è pronti e avrete tempo di  leggere,  basterà aprire l’applicazione sul vostro device e troverete una coda di tutti gli articoli che avete salvato. Disponibile per iOS e Android.

 

E’ nella visualizzazione di contenuti salvati che Pocket offre il più grande vantaggio rispetto ai suoi concorrenti. Pocket offre anche una vista a elenco, ma la sua impostazione predefinita è  una specie di griglia  che include foto e altri giochi di colore per presentare storie trasmettendo molto di più la sensazione di stare a sfogliare un magazine.

Avete preso nota di queste app? E voi, quale app ritenete indispensabile per il vostro lavoro?