Moto X, uno spot per ogni feature dello smartphone [VIDEO]

Campagna promozionale del nuovo Google Moto X che mette in luce tutte le sue peculiarità

“Avere o mostrare rapida e perspicace intelligenza”: questa la definizione di Smart, termine spesso inflazionato nel linguaggio della comunicazione. Il termine Smartphone identifica quindi, per definizione, il telefono intelligente e si riferisce ai device di nuova generazione che nell’ultimo decennio hanno invaso il mercato della telefonia, come Moto X di Motorola.

Stiamo parlando dell’ultimo telefono firmato Google e Motorola realizzato puntando su alcune peculiarità e caratteristiche interessanti, per potersi differenziare rispetto ai competitor, in un mercato in cui l’offerta è notevole e sempre più all’avanguardia.

A Montain View ne sono consapevoli e per il lancio del nuovo device hanno ideato, con l’agenzia Droga 5, la campagna di comunicazione “Lazy phone” che incentra i messaggi chiave sulle diverse caratteristiche e funzionalità di questo device.

Sono stati realizzati infatti diversi spot molto divertenti che simulano alcune situazioni quotidiane che siamo soliti vivere con il nostro smartphone. I video sono caratterizzati dall’umanizzazione dello smartphone, che nel dettaglio diviene un personaggio pigro e che non risponde con reattività ai comandi di chi lo possiede.

La campagna è stata costruita con la volontà di mostrare, una ad una, le caratteristiche che secondo il produttore fanno di questo smartphone un must-have: il comando vocale, il twist and take che ti permette di accedere in maniera veloce alla fotocamera, l’active display con un nuovo modo di segnalare le notifiche. Ad ognuna di queste funzionalità è stato dedicato un video che, al contrario degli emozionali spot Apple o di quelli “social” di Samsung, punta tutto su di una costruzione improbabile e quindi fortemente ironica.

Inoltre al termine di ogni spot viene ricordato che il device è “disegnato da te”e assemblato negli Stati Uniti. Un claim che richiama quello di un noto competitor, ma che serve anche a ricordare la possibilità di personalizzare direttamente dal sito il proprio device con la funzionalità “Moto Maker”.

Ciascuno dei video può essere fruito indipendentemente dagli altri, e in pochi secondi riesce a divertire e al tempo stesso rendere esplicito ciò che l’azienda ci sta dicendo: “con il nostro telefono, questo non ti succederà”.

Una strategia digitale che sembra essere vincente a giudicare dalle milioni di views che stanno raccogliendo i video. Staremo a vedere se aiuterà a ritagliarsi una parte importante nella market share di un mercato difficile e dinamico qual è quello degli smartphone di ultima generazione.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?