10 consigli per migliorare i vostri profili sui social network

Gestire la moltitudine di profili di cui disponiamo sui social network può essere difficile. Ecco un lista di 10 consigli per aiutarvi a farlo


Volete massimizzare l’impatto del vostro impegno sui social media?

Ci sono alcune accortezze che vi aiuteranno a creare e mantenere profili completi ed interessanti. Abbiamo preso spunto da un articolo del Social Media Examiner per stilare un elenco di 10 consigli fondamentali da tenere sempre in considerazione.

Eccoli qua:

1. Immagine

Scegliete un’immagine profilo che vi rappresenti in modo che possiate venire identificati ovunque.

Dopodiché datele forma e dimensioni corrette. Se un utente visita la vostra pagina Facebook e scopre che la vostra immagine è troppo piccola, sfocata o decentrata, storcerà il naso e non sarà spinto a esplorare il resto della pagina. Dovete essere precisi nei minimi dettagli per essere considerati affidabili.

Di seguito gli esempi per Facebook e Twitter, per le dimensioni delle immagini sugli altri social vi rimandiamo all’articolo Le “dimensioni” che veramente contano per un Social Media manager! [INFOGRAFICA].

2. Descrizione

Curate i vostri profili in tutti i loro aspetti. Informazioni personali e descrizioni delineeranno il vostro brand e offriranno un’idea precisa della vostra personalità e dei vostri obiettivi.

Ogni social network ha i suoi spazi e richiede che vengano usate particolari forme. Nelle descrizioni è molto utile inserire anche il link al vostro sito web in modo da creare un collegamento diretto a tutte le vostre informazioni.

3. Condivisione

Fate sì che i vostri clienti possano condividere i vostri contenuti dove e come vogliono. Ognuno ha i suoi gusti, perciò inserite tasti per la condivisione su più social network possibili; chi ama Twitter, twitterà e chi preferisce Pinterest, pinnerà ;-)

4. Indicizzazione

La SEO e le parole chiave sono fondamentali, soprattutto ora che anche i profili dei social network vengono indicizzati.

Ad esempio, più userete una parola e più sarà facile che vi veniate associati. Potete usare uno strumento come Google Keyword Tool per essere sicuri di essere accomunati con parole chiave appartenenti al vostro settore.

Inoltre curate la vostra Social Media Optimization, che è fondamentale quanto l’indicizzazione nei motori di ricerca. Farcite il codice del vostro sito web con più tag possibili che lo colleghino a tutti i vostri profili social. KnowEm offre uno strumento gratuito per scoprire come potete migliorare in questo.

5. #HashtagOriginali

Gli hashtag permettono di raggruppare tutti i messaggi contenenti una particolare parola chiave, ma sono anche utili per far sì che i vostri contenuti spicchino. Usate hashtag originali in modo da creare un trend che faccia risalire direttamente a voi.

6. Onnipresenza

Una volta consolidata la vostra presenza su un social network, studiate quali altri potrebbero esservi utili e intraprendete una campagna anche su quelli.

Dopo aver curato il nuovo profilo, fatelo sapere a chi vi segue inserendone link e loghi nel vostro sito e sui social sui quali la vostra partecipazione è stabile.

Quando vi accingete a creare un profilo su un nuovo social network fate attenzione alle impostazioni predefinite. Molti di questi infatti, per questioni di privacy, non sempre fanno comparire il vostro profilo/pagina nei risultati delle ricerche. Accertatevi che questi blocchi siano disattivati per essere sicuri di venir trovati (anche da chi non vi sta cercando).

7. Contatto

Quando la vostra community si allarga, è facile che chi vi segue abbia l’impressione di essere soltanto un numero. Per evitare questo, chiamate i vostri fan con il loro nome quando vi contattano; li farete sentire più coinvolti.

Inoltre, se ricevete commenti negativi – probabilmente nemmeno troppo educati – rispondete con gentilezza e mostratevi aperti al dialogo. Risolverete così l’inconveniente e vi dimostrerete attenti alle esigenze degli utenti.

8. Google Authorship

In rete vengono pubblicati contenuti con una frequenza enorme e confondersi con la massa è facile. Google Authorship collega i vostri contenuti al vostro profilo Google+. In questo modo accanto ai risultati delle ricerche comparirà un box contenente la vostra foto e le vostre informazioni più importanti.

9. Newsletter

Molti lettori che si interessano ai vostri contenuti saranno felici di ricevere una newsletter direttamente sulla loro casella di posta per rimanere costantemente aggiornati. Rendete la registrazione facile e veloce per incoraggiare i vostri utenti ad iscriversi.

10. Multimedia

Esistono social network di ogni tipo: dedicati alle parole, alle immagini, ai video. Offrite contenuti multimediali di ogni tipo per soddisfare tutte le necessità e offrire più materiale possibile da condividere. Inoltre sarà più piacevole navigare attraverso i vostri profili grazie alla varietà di colori e suoni.

Se decidete di creare un canale Youtube per contribuire a questo scopo, ricordate di completarlo con tutte le informazioni che vi riguardano e i collegamenti più importanti per trovarvi.

E con questo abbiamo finito questa breve lista di consigli. Pensate che vi saranno utili? Fatecelo sapere nei commenti! E se volete ulteriori consigli vi invitiamo ad iscrivervi al ninja Master Online in “Digital Strategy & Social Media Communication”.

ARTICOLI CORRELATI

Social SEO: 6 consigli utili per il vostro business

Tutto quello che dovete assolutamente sapere sui nuovi profili LinkedIn

Social Media Week – Come sfruttare al massimo il tuo profilo su Twitter

Fanpage di Facebook e SEO: 7 consigli per migliorare l’indicizzazione

Guida alla scelta del social network più adatto al vostro business

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Commenta

  • marco

    consigli utili, grazie

  • Paolo Nava

    Grazie a te!

adv
Corso in Facebook Marketing