Street Fighter Chronicles: la vita dopo i combattimenti

Tutti i lottatori prima o poi smettono di combattere, scopri cosa fanno i personaggi di Street Fighter

 

Cosa è successo ai personaggi di Street Fighter dopo gli scontri che li hanno visti protagonisti? Questa serie di illustrazioni di Arman Akopian propone delle idee interessanti, vediamole una per una!

 

CHUN LI

 

 

“Si può solo immaginare che tipo di pensieri oscuri stavano attraversando la mente di Chun-Li, quando ha scoperto che la persona che ha tradito suo padre e ha permesso a Bison di ucciderlo, era un’ufficiale di alto rango dell’Interpol. Ha trovato il traditore e lo ha ucciso, ma la sua fiducia nell’organizzazione è stata irrimediabilmente incrinata. Fu durante questa crisi, che un vecchio amico di suo padre dal MSS (Ministero della Sicurezza di Stato), le si avvicinò e le offrì un posto da ufficiale in una squadra elite di controspionaggio cinese. Rendendosi conto di poter servire il suo paese, combattere Shadaloo e altre minacce esterne alla sua patria, lei accettò con gratitudine. E ora si erge fiera e forte, pronta a difendere la Repubblica popolare cinese da qualsiasi nemico!”

 

CAMMY

 

 

“Cammy White è tornata ad essere Killer Bee. Questa volta sembra definitivamente. Il motivo dietro la sua scelta non è chiaro. Ma i recenti omicidi di alcuni alti funzionari provenienti da diversi paesi in tutto il mondo che sono stati più attivi nella lotta contro Shadaloo ha dimostrato che la sua rinnovata lealtà a Bison è oltre misura. Questo potrebbe essere a causa di un altro lavaggio del cervello? o Cammy ha cambiato bandiera di sua spontanea volontà?”

 

BLANKA

 

 

“Blanka era pieno di gioia dopo il ricongiungimento con la sua madre da tempo perduta. Vedendo che lei era sempre in ansia e preoccupata per il suo benessere, a causa del suo stile di vita pieno di combattimenti, ha deciso di fare alcuni cambiamenti. Con l’aiuto del fidanzato di sua madre, che era un manager presso la divisione brasiliana della Hydro Quebec, Blanka ha ottenuto un lavoro come un generatore di corrente di emergenza per alcune delle aree difficili da raggiungere del Rio delle Amazzoni. Era un lavoro perfettamente adatto al suo profilo. Mentre ricarica il generatore sorseggia il margarita ed è conosciuto per concedersi occasionalmente una o due canne. Mentre guarda le squadre di calcio locali giocare in tarda serata illuminate dai riflettori che lui stesso accende, si sente felice ed in pace.”

 

HONDA

 

 

“Tutti malavita giapponese deve prestare attenzione al nuovo Oyabun. Infatti i clan Yakuza sono stati tutti uniti sotto il pesante palmo di Edmond Honda. Frustrato per l’incapacità della polizia e dei militari di prevenire l’espansione di Shadaloo nel suo amato paese, Honda ha deciso di prendere la faccenda nelle sue mani. Ma nel farlo, ha scelto di affrontare il problema per una strada diversa. La Yakuza giapponese, un’organizzazione antica e potente, con un vasto arsenale di metodi rapidi ed efficienti per risolvere qualsiasi problema, sembrava un degno avversario per Bison. E così, Honda si è unito ad uno dei clan, e ha rapidamente scalato le posizioni fino a diventarne il capo. Alla fine è riuscito ad unire tutta la Yakuza sotto il suo pugno di ferro. E ora regna sovrano come l’unico capo di tutti i clan.”

 

GUILE

 

 

“Il destino, a quanto pare, ha giocato uno scherzo crudele al colonnello Guile. Una delle sue più famose e temibili attacchi, il “Sonic Boom” è diventato il motivo della sua completa perdita di udito.
Come conseguenza Guile è stato scaricato dalla Air Force. E come se non bastasse, durante l’esame medico, sovraffatto dalle emozioni, ha perso il controllo e messo in coma permanente un funzionario militare. Per questo motivo è stato dimesso con disonorare e ha perso tutti i suoi privilegi come ufficiale veterano. Dopo aver fatto due anni di carcere, la sua vita andata in rovina. A questo punto tutto quello che sappiamo di lui è che pratica contrabbando di clandestini lungo il confine tra Messi e lo stato del Texas.”

 

RYU

 


“L’uomo conosciuto come Ryu non esiste più. Il potere della Hadou Oscuro ha distrutto l’anima del più forte street fighert lasciandosi dietro un guscio vuoto demente che imperversa con incontrollata ferocia, il che lo rende il vaso perfetto per il cattivo spirito di Akuma. Sapendo ciò, Ken Masters ha nascosto ciò che era rimasto di Ryu in uno degli istituti mentali che appartengono alla sua azienda. con l’aiuto di Dhalsim ha creato barriere spirituali che impediscono ad Akuma di possedere il corpo di Ryu nella speranza di trovare in qualche modo un maniera per portare la coscienza del suo migliore amico in questo mondo.”

 

SAGAT

 

 

“Dopo aver appreso della condizione di Ryu, Sagat era furioso e frustrato. Si sentiva tradito dal destino, dalla possibilità di una rivincita con il suo avversario più temibile e non c’era nulla che potesse fare. Per un po ha lasciato la Thai Boxe e la scena dello street fighting dato che non c’era un avversario abbastanza forte per opporsi a lui. Ma dopo aver sentito le voci su angoli remoti della vasta giungla Asiatica dove i guerrieri combattono nello stile antico e brutale del Mui Thai, arte che è stata praticata in tempi di guerra e combattimenti all’ultimo sangue, decise di cercarli ed prendere parte a quei tornei feroci. Ogni combattimento avrebbe lasciato solo un uomo vivo, e quelli erano il genere di probabilità che ha fatto sentire Sagat di nuovo vivo.”

 

VEGA

 

 

“La fine di Vega come noi lo conoscevamo è stata quando ha attraversato il cammino di Ryu. Il guerriero impazzito ha semplicemente fatto a pezzi il narcisistico matador spagnolo lasciando dietro di sé una carcassa fumante di quello che una volta erail braccio destro di Bison. Ma Bison ha visto questo come un’opportunità per testare la sua nuova tecnologia di creazione di cyber-guerrieri. Dopo un po Vega emerse dal biolaboratorio della Shadaloo come Cyber ​​Vega. Migliorato e letale come non mai, è il prototipo dei mille cyber-cloni che Bison intende costruire, sulla strada per la sua conquista. Quanto a Cyber ​​Vega stesso, egli è consumato dal desiderio di vendetta e sta distruggendo tutto ciò che una volta era caro a Ryu.”

 

FEI LONG

 

 

“Dopo aver subito una sconfitta schiacciante e umiliante per mano di Cyber ​​Vega, e malamente sopravvissuto, Fei Long scomparve dalla scena di combattimento e fuori gli schermi dei cinema. Per 3 anni no vi è stata alcuna notizia di lui fino alla sua recente ricomparsa in uno dei tornei di street fighting di Hong Kong, dove ha mostrato abilità di combattimento stupefacenti, inconfrontabili rispetto a quelli che aveva prima. Si è scoperto che per gli ultimi 3 anni è stato in un tempio Shaolin per reimparare le vere vie del Kung Fu da Grandi Maestri del tempio. Fei Long è tornato forte come mai prima ed è alla ricerca di una rivincita con Cyber ​​Vega.”

 

ZANGIEF

 

 

“Zangief ha trovato Dio. Oppure, unica cosa certa, è andato alla ricerca di uno. Qual’è stata la strana successione di eventi che ha spinto il “Ciclone Rosso” ad iniziare a cercare l’illuminazione spirituale? Forse il suo recente incontro con Dhalsim, che finalmente, attraverso i suoi poteri di Yoga, è stato in grado di raggiungere Nirvana? O forse potrebbe aver capito che non c’è di più nella vita oltre che il combattere? Nessuno lo sa per certo, cos’è che ha fatto sparire questo gigante russo nel vasto deserto della Siberia.
Tuttavia, sembra che Zangief è in pace con se stesso e passa tempo a tagliare il legno, pregando e lottando occasionalmente con un orso sfortunato che attraversa il suo cammino nella foresta.”