Blend Tower: un nuovo concept di ambiente di lavoro a Milano

Scopri la nuova location dei corsi Ninja Academy, nel cuore pulsante della città

Blend Tower è un moderno business center in grado di rivoluzionare  l’offerta degli uffici in affitto a Milano:  un nuovo concept di ambiente di lavoro, che si accompagna ad un design di ampio respiro, con un’incomparabile prospettiva dall’alto, che permette alla mente di aprirsi verso l’orizzonte e dare spazio alla creatività, lasciandosi ispirare dalla luce e da nuove idee.

Uffici arredati, sale riunioni e sale formazione immediatamente operativi, plug and play, disponibili con un preavviso minimo anche per brevi periodi, sale per corporate parties ed eventi privati, servizio di catering: un ventaglio di offerte studiato ad hoc per soddisfare le esigenze di startupper e aziende, nel cuore pulsante della città di Milano.

Mirko Pallera, Pietro Martani e l'esperto di web marketing David Meerman Scott alla Blend Tower

Funzionalità e nuove tecnologie si sposano con una nuova filosofia del business, che mette al centro le persone, i contenuti e le emozioni, i veri protagonisti della scena: gli spazi della Blend Tower si prestano perfettamente ad aperitivi e occasioni di networking, l’atmosfera che si respira è confortevole e più informale rispetto ai tradizionali business center, tutto è studiato per rendere gli incontri di lavoro un’occasione di scambio e interazione, dove conoscersi, confrontarsi e crescere.

La filosofia di Blend Tower è quella di accompagnare e supportare la nascita di nuove idee con strumenti innovativi e flessibili, senza perdere di vista la componente umana e relazionale.

Blend Tower rappresenterà per la città di Milano un ritorno alle radici, all’ eccellenza italiana, con uno sguardo verso il futuro, a scenari sempre più internazionali. Come ci spiega Pietro Martani, fondatore della società, da un punto di vista architettonico Blend Tower si caratterizza per una progettazione con elementi distintivi unici che superano il trascorrere del tempo.

Il colore grigio scuro della facciata crea un design e un movimento atemporali, destinati a rimanere attuali negli anni e a conservare la forte personalità dell’edificio, creando un contesto neutro in cui si inseriscono perfettamente gli arredi di design, fiore all’occhiello del Made in Italy.

Gli eventi più memorabili della storia di Blend Tower? Martani ci racconta dell’invasione di fan per la conferenza stampa di Pepsi che ha avuto come testimonial il calciatore Marchisio. Oppure il lancio di un nuovo prodotto Avon con buffet di sushi e con la partecipazione di Carla Gozzi che ha portato un tocco di glamour per tutta Blend Tower.
Blend Tower si è anche trasformata nella sede di una sfilata, con backstage, passerella e luci per la EcoFashion LAB powered by AIESEC dove giovani studenti hanno presentato le loro creazioni;
ed infine è stata declinata in una sala giochi con allestimenti di postazioni gioco con carte e consolle per la presentazione dei nuovi giochi Magic 2014 e Fifa 2014.

Linkedin, Amazon, Google, Groupon, Fiat, Microsoft: ciascuna di queste aziende ha attraversato la Blend Tower trovando in essa il terreno giusto per far crescere il proprio business, e alla lista non poteva mancare Ninja Academy, che ha scelto il suo Lounge all’undicesimo piano come location per il prossimo corso in Personal Branding e Public Speaking, che si terrà il 27 e 28 settembre. Docenti della due giorni di training intensivo per carpire i segreti del nuovo marketing saranno Luigi Centenaro, autore del libro “Personal Branding” ed Alberto Castelvecchi, esperto di public image, formatore e speaker internazionale.

Secondo Martani, il look and feel di quest’area della Blend Tower contribuirà in maniera determinante all’esperienza che vivranno i futuri guerrieri della comunicazione: gli ampi spazi luminosi, con pareti completamente a vetrata e una vista aperta sulla monumentale Stazione Centrale e sulle Alpi creano un ambiente aperto, solare, in grado di stimolare l’interazione tra gli studenti e la creatività.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?