Facebook Marketing Avanzato: scopri il Corso Online con Lorenzo Viscanti! [INTERVISTA]

Sai progettare, gestire e misurare strategie di Social Media Marketing vincenti su Facebook?

Impossibile ormai ignorare la centralità di Facebook come strumento di marketing: ogni giorno le persone scoprono al suo interno novità e trend, danno le proprie opinioni su prodotti ed imprese. Avere una forte presenza sul social network di Mark Zuckerberg significa avere accesso al più potente degli strumenti del word-of-mouth marketing: la conversazione tra amici. Così, cari guerrieri, noi di Ninja Academy abbiamo progettato un Corso Online in Facebook Marketing  Avanzato che vi darà una visione completa delle strategie e tecniche per scoprirne tutte le potenzialità ed utilizzarlo in modo performante per comunicare brillantemente la vostra azienda o brand, creando una salda relazione con il vostro target di riferimento.

Attraverso il Corso Online in Facebook Marketing Avanzato firmato Ninja Academy,  insieme al nostro docente Lorenzo Viscanti comprenderemo come progettare e misurare un piano di Social Media Marketing su Facebook impattante, utilizzando metodi efficaci per la pianificazione strategica, per raggiungere il target di riferimento e monitorarne i risultati, attraverso una scelta intelligente degli strumenti di profilazione ed advertising. Come vi abbiamo già illustrato nel post di presentazione, il percorso sarà di 10 ore formative ed inizierà il 16 Settembre (Con Sconto Early Booking entro l’8 settembre).

 

Lorenzo ci ha dato un assaggio delle tematiche che approfondirà durante le 10 ore formative, e qualche consiglio prezioso per iniziare a pensare ad una presenza efficace su Facebook. Di seguito, la nostra intervista. Buona lettura 😉

Ciao Lorenzo! Potresti darci qualche anticipazione riguardo gli argomenti che affronterai durante il corso? Quali competenze acquisiranno i nostri Ninja?

Ciao Federica! Un buon numero di aziende ormai utilizzano i social network come strumento di marketing relazionale per gestire i contatti con i clienti, sia quelli già acquisiti che coloro che potrebbero diventare clienti nel futuro. Anche quest’anno il corso si muove dalle strategie per gestire correttamente la propria presenza su Facebook: come creare i contenuti migliori per aggregare una tribù di consumatori attorno al proprio brand e ai propri prodotti. Come ben sappiamo, la strategia di contenuto è alla base di ogni attività sui social network, e naturalmente è da qui che inizieremo. Scrivere i contenuti migliori per massimizzare l’interazione e generare interesse e attenzione sarà l’obiettivo della prima parte del corso. Non tutti i contenuti sono uguali sul social network, un vero Ninja ha gli strumenti per analizzare quanto viene pubblicato sulla pagina che gestisce e ottimizzare le strategie di contenuto, per aumentare il numero di persone raggiunte e l’interesse generato.

La seconda parte del corso è la novità di quest’anno, e si concentrerà sulle iniziative per la generazione di contatti profilati tramite il social network. Gli strumenti di profilazione consentono di selezionare con grande precisione gli utenti che saranno il ‘bersaglio’ delle iniziative, siano esse di contenuto o di advertising. Alla fine del corso i nostri Ninja sapranno come stabilire degli obiettivi per le iniziative che gestiranno, in termini di persone raggiunte, ma anche di nuovi contatti profilati raggiunti o di vendite, e sapranno come portare avanti campagne che massimizzino questi obiettivi.

 Grazie mille, Lorenzo. Puoi spiegarci anche cosa differenzierà questo corso avanzato da quello in Facebook Marketing Base che hai tenuto lo scorso anno e che è ora disponibile in modalità on demand?

Quest’anno il vero cuore del corso sarà la gestione di attività di marketing sul social network. Non solo advertising, ma anche contest e sweepstakes che consentano di raggiungere un pubblico profilato a cui proporre i nostri prodotti e servizi. Il Corso Online in Facebook Marketing Base,  tenuto lo scorso anno e disponibile in modalità on demand, ha come centro la gestione delle attività di contenuto sulle brand pages, ed è più adatto a chi è interessato ad aprire e gestire una nuova presenza sul social network. Anche quest’anno non trascureremo gli aspetti basilari della gestione della presenza sul social network e dei contenuti, ma dopo averli introdotti passeremo a trattare strategie di attività che consentano di ottimizzare i risultati per chi già gestisce con successo un’attività sul social network.

Tre regole d’oro per la gestione efficace di una brand page?

Partiamo dal dimenticarci del numero dei fan e dei like, per concentrarci su tre aspetti che determinano la qualità delle nostre attività su Facebook:

1. Ottimizzare i contenuti per massimizzare l’interazione. Ad esempio, molto spesso vedo pubblicati anche sulle pagine di aziende e prodotti molto noti link che non sono visibili da mobile. Questo non ha alcun senso, ormai Facebook ha più di 220 milioni di utenti che accedono tramite le applicazioni mobili, e queste statistiche sono destinate ad aumentare durante il periodo estivo, quando molti di noi saranno lontani dallo schermo del loro computer. Essere consapevoli dell’importanza del mobile nel gestire la presenza sul social network è un punto di partenza imprescindibile!

2. Personalizzare le pubblicazioni sulla base del pubblico ed usare correttamente gli strumenti di promozione. Una efficace strategia di contenuto per massimizzare l’interazione e l’interesse da parte dei fan richiede di far vedere a ciascuno solo le informazioni più interessanti, in modo da lasciare un’impronta forte e indimenticabile ai clienti, futuri e attuali. Ormai gli utenti sono inondati di contenuti e non bisogna solo che le nostre pubblicazioni siano viste dagli utenti, ma anche che rimangano impresse nella loro mente, perché toccano il tasto giusto. Questo richiede una personalizzazione efficace dei contenuti, usando gli strumenti di profilazione e advertising che Facebook ci mette a disposizione.

3. Stabilire degli obiettivi nella presenza su Facebook che siano collegati all’andamento del business dell’azienda. Non è vero come dicono alcuni che il numero di fan e il numero di like sui contenuti non contano! Non è detto però che si riflettano in più vendite o più contatti da sfruttare per l’azienda. Per questo è importante gestire la propria presenza sul social network andando ad organizzare delle attività che ci permettano di misurare quanto il social network ci consente di migliorare le performance del nostro business. Promozioni, contest e ogni altra attività che consente di aumentare i contatti e le vendite hanno un valore diverso, perché sono indicatori ben comprensibili per chi gestisce un’attività aziendale e giustificano quindi gli investimenti richiesti.

Un errore assolutamente da evitare nell’impostazione di una campagna?

Molto spesso vedo aziende che gestiscono la propria presenza su Facebook e le proprie attività di campagna semplicemente puntando ad aumentare il numero dei contatti. Niente di più sbagliato, il social network è solo parzialmente una questione di quantità, la vera svolta di Facebook sta nel fatto che a differenza dei media di massa, ci consente di raggiungere solo ed esclusivamente le persone che molto probabilmente sono interessate ai nostri prodotti. Usare in maniera efficace il sistema di profilazione è il vero elemento discriminante sul social network.

Ad esempio, quando apriamo un giornale e vediamo una pubblicità di automobili sappiamo che solo una piccolissima percentuale dei lettori starà in quel momento pensando ad acquistare una nuova automobile. Gli altri vedranno il marchio della casa automobilistica, ma buona parte dell’investimento fatto andrà persa.

Gli strumenti di profilazione di Facebook invece ci consentono di capire con grande precisione quali sono gli interessi e le probabili intenzioni di acquisto degli utenti, e quindi ci consentono di stabilire un sistema di metriche misurabili per giustificare i soldi che andiamo a spendere.

Esistono strumenti, come il retargeting che è stato recentemente introdotto anche da Facebook, che ci consentono di capire con una buona precisione chi si sta guardando attorno per comprare una nuova automobile, e quindi possiamo misurare gli investimenti fatti, restringendo il target delle campagne solo a chi effettivamente ha interesse verso i nostri prodotti.

 Ultima domanda per te: quali sono le metriche per misurare il ROI di un’iniziativa su Facebook?

Come ho detto prima andiamo oltre metriche che siano solo quantitative, come quelle offerte da Facebook in prima istanza. Non ha senso pensare al numero dei fan o al numero dei like, quanto al numero di persone che nel tempo, settimana dopo settimana, vedono i nostri contenuti. Infatti solo una piccolissima parte dei nostri fan continua a vedere i nostri contenuti dopo che è diventato fan. Tenere attivi i fan e quindi collegati al nostro brand e interessati alle nostre attività è la metrica più importante per misurare le attività che facciamo.

Esistono poi una serie di strumenti come il tracciamento del traffico verso il nostro sito web, oppure le promozioni e i contest che permettono a chi imposta una gestione più avanzata di misurare il successo delle attività che sta portando avanti sui social network. Tutte queste tecniche saranno l’oggetto del Corso Online in Facebook Marketing Avanzato di settembre.

Grazie mille Lorenzo, ci vediamo online! 😉

SCONTO EARLY BOOKING 

ENTRO L’8 SETTEMBRE

Knowledge for Change! Be Ninja!