L'arte contemporanea digitale è anche social: scopriamo Crowdraw

Quando creatività, tecnologia e social di uniscono nascono esempi eccellenti di arte contemporanea digitale!

L'arte contemporanea digitale è anche social: scopriamo Crowdraw

Qualche settimana fa vi abbiamo introdotto (e spero incuriosito) nel mondo dell’arte contemporanea digitale.

Oggi proseguiamo il cammino, facendo un salto ai giorni nostri: possiamo ormai affermare che il computer inizia ad essere roba “vecchia”, da quando gli smanettoni della tecnologia ci hanno donato i fantastici gingilli chiamati “smartphone”.

Questi ci permettono di avere tutte le funzionalità di un pc sempre con noi, in ogni momento della giornata! Per ogni vostra esigenza ora c’è un’app e anche il mondo dell’arte digitale si è adeguato a questa nuova tendenza e questa nuova forma di mercato.

L'arte contemporanea digitale è anche social: scopriamo Crowdraw

Nel 2012 il collettivo di creativi coreani Everyware ha lanciato sul mercato la prima app per realizzare con il proprio smartphone un’opera d’arte. Crowdraw (questo il nome dell’app) permette a chiunque e comodamente da casa propria di contribuire alla realizzazione di un’opera d’arte: il mondo del digitale incontra il mondo dei social network!

Nello specifico si tratta di un’opera realizzata con un “paintball”, una macchina spara colore per intenderci.
La chiamano Arte digitale partecipata! Una volta scaricata l’applicazione, basta acquistare un proiettile di colore e sparare dal proprio screen verso una tela, ma l’aspetto eccezionale non è questo, udite udite!

L'arte contemporanea digitale è anche social: scopriamo Crowdraw

Il paintball virtuale è collegato a quello reale: un server registra la nostra azione e muove un robot che spara realmente proiettili di colore, quindi ogni qual volta voi “spariate” un colpo, questo magicamente sarà realmente riprodotto in un luogo reale su un muro reale. Ognuno, dichiara il collettivo coreano, potrà vedere l’opera “in progress” perché la gallery sarà trasmessa in streaming.

Durante questo processo, i partecipanti diventano non solo partecipanti/realizzatori del progetto, ma anche sponsor, tramite l’acquisto del proiettile di colore.

Quindi se vi sentite un po’ artisti, ma anche no… adesso anche voi potrete realizzare un opera d’arte contemporanea comodamente da casa vostra. Provateci e fateci sapere com’è andata!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?