Nokia Lumia 925: prime impressioni dietro l'obiettivo [REVIEW]

7 giorni di prova con il nuovo smartphone top gamma di Nokia

Nokia sta scommettendo molto sulla nuova linea Lumia di cui ha ormai sviluppato una vasta gamma di smartphone top gamma e entry level. Il binomio Windows Phone 8 e Nokia sembra al momento il più riuscito tra i diversi dispositivi che montano il sistema operativo di asa Microsoft: Nokia, d’altro lato, offre anni di esperienza nel design della telefonia, sempre apprezzatissima per la ricerca dei particolari, la vivacità dei colori, il profilo al contempo giovane e professionale.

Vi abbiamo di recente parlato dello spot in cui la casa finlandese si prende gioco degli Apple-fan e ci siamo chiesti se fosse una buona strategia quella di mettersi al confronto con i competitor a “muso duro”. Però a noi Ninja ci piace andare al fondo delle cose e così abbiamo messo alla prova il nuovo Lumia 925.

Lunedì Nokia mi ha fatto avere  per il test il Lumia 925 insieme ad un accessorio, le cuffie stereo Monster Purity Pro: in questa recensione vi mostrerò le feature più divertenti e interessanti che ho testato partendo dalle più nuove, appena introdotte dalla nuova versione di Windows Phone 8, fino alla fotocamera da 8 megapixel con lenti Carl Zeiss, il vero punto di forza di questo smartphone.

Per le specifiche tecniche complete, trovate tutto sulla scheda del prodotto su Nokia.com.

Wi-Fi nelle vicinanze

Tra i primi passi con questo Lumia 925, la mia scelta è stata quella di attivare subito il WiFi (meglio risparmiare il traffico dati) dalle Impostazioni: oltre al WiFi di casa, Lumia 925 mi ha dato una mappatura delle reti WiFi in zona, con un raggio anche molto elevato e me le mostra sulla mappa.

Controllo memoria

A proposito di uso del telefono e dello storage (questo modello ha una memoria da 16 GB, attualmente solo la Vodafone ha il modello da 32 GB sul mercato), ho trovato molto gradevole e chiara la grafica della Panoramica della memoria, che mi permette di avere subito un’idea chiara dello spazio ancora disponibile.

Data Sense

Altra feature interessante e utile è Data Sense: da questa schermata posso decidere la soglia di consumo dei dati, anche impostando la data di inizio del calcolo.

Fotocamera

Purtroppo Lumia 925 non ha ancora una fotocamera Pure View: solo 8 megapixel invece dei ben 41 che sono disponibili con il nuovissimo Lumia 1020. Eppure le lenti Carl Zeiss fanno già la differenza a confronto con molti smartphone concorrenti.

Inoltre la fotocamera lavora molto bene anche di notte, grazie anche al sensore che permette di illuminare senza ricorrere al flash e all’esposizione regolabile. Il risultato sono foto molto nitide e senza rumore, nonostante le difficili condizioni di luce. Presto anche Nokia Lumia 925 sarà dotato dell’app Nokia Pro Camera (come annunciato ieri a New York), altro aspetto su cui punta la casa finlandese per il Lumia 1020.

Ecco una foto di notte con poca luce a cui ho poi applicato uno dei filtri disponibili nell’app Studio Creativo.

Nokia Smart Cam

Questa è davvero la funzionalità più divertente, per coloro che vogliono dar libero sfogo alla loro creatività: con Nokia Smart Cam è possibile fotografare qualsiasi azione e ottenere così una foto che riassuma il movimento. Basta puntare la fotocamera e fare touch e Lumia 925 esegue una serie di scatti che potrete andare successivamente ad editare in un’unica foto!

Non è facile da usare, ci vuole un po’ di pratica, perciò perdonate se lo scatto di questo yo-yo in movimento non è proprio il massimo 😛

Auricolari Nokia Monster Purity Pro

E infine, dopo essermi divertita dietro l’obiettivo,mi sono dedicata all’ascolto della musica! Ho indossato gli auricolari Nokia Monster Purity Pro ( il giallo non è proprio il mio colore preferito, ma in commercio esistono anche le varianti rosse, bianche e nere) che all’apertura sono già pronte per l’utilizzo.

Altrimenti è sufficiente premere per 2 secondi il bottone del bluetooth posto sul lato destro e attendere il riconoscimento da parte del device che si vuole utilizzare (in questo caso Lumia 925 a cui ho precedentemente attivato a sua volta il bluetooth) e associare i due dispositivi. Gli auricolari funzionano anche con tecnologia NFC, di cui è dotato lo smartphone: facendo toccare i due sensori, si attiva la ricezione e siete pronti per l’ascolto, che è di ottimo livello e regolabile a piacimento. Per una review completa vi rimandiamo ad un nostro precedente articolo.

Impressioni finali

Infine, questo smartphone punta evidentemente sula qualità della fotocamera, come già ci si aspetta dal Nokia Lumia 1020: in questo momento in cui i due competitor maggiori lavorano incessantemente sulla qualità dell’OS, Nokia gioca altre carte.

L’affidabilità di un ottimo design, in primis, (questo Nokia, non l’ho ancora detto, ma è davvero leggero e sottile sebbene visibilmente solido) abbinata alla competenza in materia di Image Editing.

Inoltre altri due punti fondamentali riguardano il campo della Musica, sebbene si sa che il rivale più forte è Apple con l’esperienza di iTunes, e le Mappe (con l’app Nokia Here), dove il concorrente è invece Google.

Sarà sufficiente? Troppo presto per dirlo. Una cosa è certa: l’ultima parola andrà sicuramente al Nokia Lumia 1020 e noi speriamo di poter testare anche quello!