Giovani + Innovazione, la formula vincente di CNA presentata ad Impresaduezero

La settimana prossima a Rovigo si parlerà di social media marketing e startup nell'ambito di un evento che vedrà anche la partecipazione di Alex Giordano


Venerdì 5 Luglio 2013, il nostro Alex Giordano, sarà a Rovigo per parlare di Social Media Marketing nell’ambito del doppio panel organizzato dalla locale CNA Giovani Imprenditori.
Il format dell’evento prevede due distinti panel, il primo maggiormente attento ai temi del digital business, il secondo più incentrato su case history e best practice.

Alle ore 17 presso la sala della Pescheria Nuova, in Corso del Popolo 140, gli organizzatori daranno il benvenuto ai partecipanti, per poi iniziare con gli speech del primo panel in cui interverranno Alex Giordano, Direttore del Centro Studi Etnografia Digitale e Docente di Societing e Società delle Reti presso l’Università IULM di Milano, Andrea Bedendo di Growing Ideas e Eduard Roccatello di 3DGIS. Il secondo round di interventi vedrà la partecipazione di Francesco Zanarotti (Diginess), Emiliano Fabris (Rawfish) e di una tavola rotonda di startupper composta da Samuele Frigato, Filippo Dalla Villa, Paolo Crepaldi e Antonio Gonella.

L’intervento di Alex Giordano verterà sul tema del tramonto del marketing tradizionale, affrontando l’evoluzione dell’agenzia di comunicazione in agenzia di mediazione simbolica. Secondo Giordano, il web 2.0 non può continuare ad essere considerato l’ennesimo mezzo di comunicazione, ma andrebbe visto come un ecosistema di tecnologie e strumenti in simbiosi con le persone che lo popolano e lo animano. Per fare ciò è necessario un approccio antropologico, la cosiddetta Netnografia (etnografia della rete), che ci aiuta a considerare questo ecosistema non solo uno spazio dove vendere ed infastidire le persone, affollando le loro menti con messaggi pubblicitari, ma anche un luogo dove poter imparare tanto dai nostri pubblici, coinvilgendoli nei processi di co-creazione e di co-innovazione.

Seguiranno gli interventi di Andrea Bedendo, graphic designer e musicista che parlerà di App Economy e di come gli smartphone stanno cambiando il modo di fare business e di Eduard Roccatello, esperto di Sistemi Informativi Territoriali che spiegherà come le città possono diventare social. Nella seconda parte Francesco Zanarotti, imprenditore nel campo del web marketing, parlerà di rischi ed opportunità per gli e-commerce, mentre Emiliano Fabris darà qualche consiglio su come essere startupper nel Polesine e in Italia. La serata si concluderà con una startup night dedicata a case history locali e con un utile spazio di live networking.

La crescente attenzione, posta sui temi del digital business, da parte degli enti tradizionali del nostro tessuto economico, fa si che eventi come questo si diffondano a macchia d’olio in tutta Italia e che rappresentino uno spazio ideale dove confrontarsi e scoprire nuovi trend da cogliere per sviluppare la propria idea di impresa. Gioventù e innovazione possono contribuire a creare l’Italia 2.0 a patto che esista uno sforzo concreto in questa direzione da parte di tutte le istituzioni.