Amazon investe in programmi televisivi originali

Il più grande rivenditore online al mondo scommette nella creazione di contenuti originali.

Tutti conosciamo Amazon come il più grande successo di business sul web. Nata nel 1995 come una libreria online, ha poi esteso la gamma di prodotti venduti a DVD, CD musicali, software, videogiochi, prodotti elettronici, abbigliamento, mobilia, cibo, giocattoli e altro ancora. Ha varcato i confini di Washington creando siti in Canada, Regno Unito, Germania, Austria, Francia, Italia, Spagna, Cina e Giappone e spedisce i suoi prodotti in tutto il mondo.

Pensate sia abbastanza? Per il CEO Jeffrey Bezos, assolutamente no.
Quest’anno, infatti, uno dei brand simbolo del commercio online ha allargato il suo modello di business mettendosi in gioco con la produzione di serie televisive.

Il processo, in atto dalla fine del 2010, permetterebbe agli Amazon Studios, la unit dedicata alla produzione e sviluppo di film e telefilm, di competere con Netflix e Hulu, aziende che offrono un servizio di streaming online.

A partire dalla fine di quest’anno, gli utenti iscritti ad Amazon Prime – 79 dollari per un anno di spese di spedizione gratuite e accesso digitale alla libreria – potranno vedere in streaming contenuti originali prodotti dall’azienda.

Le sceneggiature vengono proposte e giudicate dagli utenti. Ogni pilot è disponibile gratuitamente su Amazon.com, mentre le serie complete, quelle cioè che ottengono il via libera grazie ai feedback positivi degli spettatori, saranno disponibili esclusivamente agli utenti di Amazon Prime negli Stati Uniti e di LoveFilm in Inghilterra.

Ma a differenza dei competitor Netflix e Hulu Plus, l’obiettivo di Amazon non sarebbe solo quello di ottenere ricavi dagli abbonamenti. In questo modo, il rivenditore cerca di attirare più persone al suo servizio Prime che saranno, quindi, più propense ad acquistare dal sito. Come spiega l’analista Brian Solis: “Content is king. […] Amazon sta utilizzando il contenuto per creare un ponte tra Amazon, i suoi prodotti e i suoi servizi, e i clienti.”

Secondo un report della società di ricerca Morningstar, i membri Prime acquistano più frequentemente dei clienti normali, spendono il doppio ogni anno e tendono ad acquistare prodotti più costosi.
Ci pare abbastanza chiaro il motivo per cui Amazon voglia ottenere più clienti di questo tipo. E prova a conquistarli e ad attrarli alla membership con l’offerta di contenuti di valore.

Amazon Prime Instant Video può essere considerato anche più attraente rispetto ai suoi competitor. Come Netflix e Hulu, Amazon offre una propria library di show televisivi, film e contenuti originali , inoltre include la spedizione di due giorni gratuita per molti prodotti e un ebook per Kindle gratuito ogni mese dalla libreria di Amazon.

Dopo che una selezione di 14 episodi pilota è stata resa disponibile gratuitamente, in base al feedback del pubblico gli Amazon Studios hanno scelto cinque serie da produrre.

La commedia politica Alpha House con John Goodman, la sitcom sulla Silicon Valley Beta  e tre show per bambini sono stati selezionati per la produzione di serie completa.

“Siamo entusiasti della risposta positiva dei clienti ai nostri primi episodi pilota originali”, ha dichiarato Roy Prince, direttore degli Amazon Studios. “Il successo della prima serie di pilota ci ha dato la spinta a provare questo approccio con più programmi. Questo è solo l’inizio.”