Dove Real Beauty Sketches: cambia il modo in cui ti vedi [VIDEO]

L'esperimento di Dove sulla percezione femminile della propria Bellezza.

“Women are their own worst beauty critics. Only 4% of women around the world consider themselves beautiful. At Dove, we are committed to creating a world where beauty is a source of confidence, not anxiety. So, we decided to conduct a compelling social experiment that explores how women view their own beauty in contrast to what others see.”

Le donne sono le più dure critiche di sè stesse. Solo il 4% delle donne al mondo si considera bellissima. In Dove, lavoriamo per creare un mondo dove la bellezza sia fonte di autostima, non ansia. Così, abbiamo deciso di realizzare un efficace esperimento che esplora il modo in cui le donne si vedono, in contrasto con quello che vedono gli altri.

La nuova campagna Dove tende a esplorare come le donne vedono la propria bellezza in contrasto a cosa vedono gli altri. Un esperimento realizzato dall’agenzia  Ogilvy & Mather e comunicativamente riuscito tanto da attirare l’attenzione di milioni di visualizzazioni in pochi giorni. Ma non solo, come ogni viral video di tutto rispetto, ha anche creato l’ effetto parodia; infatti un gruppo di youtubber americani ha immediatamente colto nel segno creando la parodia dal lato maschile e dunque come gli uomini vedono se stessi.

L’esperimento è semplice: hanno chiesto ad un artista forense, un ritrattista della polizia, di realizzare due ritratti per ogni donna. Uno sulla base dell’autodescrizione delle stesse. Ed una basata invece sulle indicazioni date da una persona estranea, che ha potutto osservare per qualche momento le future ‘ritratte’. Il risultato è alquanto interessante.

L’originale campagna di Dove è basata sulla percezione della propria bellezza, ponendo l’attenzione sull’incongruenza tra come le donne si vedono e come le vedono gli altri. In “Real Beauty Sketches” le protagoniste in alcuni casi si emozionano nello scoprire quanto belle, più sorridenti, più felici appaiono a soggetti estranei.

Tra la stragrande maggioranza di commenti positivi alla campagna, c’è chi ha osservato come si tenda tuttavia a sottolineare che l’autostima femminile debba necessariamente passare attraverso la percezione della bellezza, come se intelligenza, determinazione, e via dicendo, non bastassero. Un esempio:

Fuori da ogni dubbio, tuttavia, lo spot riesce a comunicare un messaggio forte e stilisticamente davvero espressivo. Cosa ne pensate?

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?