Arriva Aire e lo smartphone si ricarica respirando

La tecnologia cambia anche i modi di dire: "chi dorme... ricarica il telefono!"

Arriva Aire e lo smartphone si ricarica respirando

Se a fine giornata la batteria del vostro smartphone sta per abbandonarvi… non temete, fate un paio di respiri e magicamente tornerà carica! No, non si tratta di ricorrere a strane tecniche di rianimazione ma semplicemente di indossare Aire, la mascherina che ricarica i piccoli dispositivi elettronici.

Il geniale gadget hi-tech è stato progettato da João Paulo Lammoglia e ha vinto il Best of RedDot Design Award 2011. Aire si indossa come una maschera antigas ma è dotata di una tecnologia che permette di trasformare l’energia eolica, fornita dal soffio di chi la porta, in energia elettrica.

Aire: lo smartphone si ricarica respirando

Le turbine presenti nel dispositivo rendono possibile la conversione dell’energia che poi viene trasmessa, attraverso un cavo, all’oggetto da ricaricare. L’invenzione di Lammoglia è quindi doppiamente ecologica: energia pulita in qualunque momento della giornata. Infatti Aire può essere utilizzata mentre si dorme, mentre si corre, mentre si guarda la tv o si legge un libro.

Nella descrizione del suo prodotto il designer brasiliano scrive così: “Oltre a risparmiare energia e a contribuire alla tutela dell’ambiente, Aire incoraggia anche la pratica dell’esercizio fisico. Non solo: la sua energia è disponibile ventiquattro ore al giorno, sette giorni alla settimana”. Lammoglia sottolinea inoltre che “l’utilizzo delle fonti rinnovabili è il passo più importante che possiamo fare per minimizzare il danno ambientale. Sfruttare l’energia prodotta dalle attività umane e trasformarla in energia elettrica non solo è possibile, ma è anche una valida soluzione alle questioni energetiche”.

Arriva Aire e lo smartphone si ricarica respirandoNon vedete quindi l’ora di porre fine all’ansia della ricarica di telefono, mp3 e tablet? Non vi resta che aspettare la messa in commercio del prodotto che pare non sia tanto lontana considerando il successo di Aire tra gli operatori del settore, pronti a finanziare e diffondere l’invenzione per i suoi costi contenuti e il suo basso impatto ambientale.

Se nel frattempo però volete dare un’occhiata a tutte le altre invenzioni ecologiche, smart e di grande praticità ideate da Lammoglia, e alcune già prodotte, potete visitare il suo sito internet www.joaolammoglia.com.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?