Il sogno di Telecom Italia è connettere i sogni degli italiani

E' attraverso la connessione che si può immaginare un futuro di crescita e opportunità.

Telecom è al vertice nel settore delle Telecomunicazioni in Italia,  da sempre connette una Nazione intera, la nostra, e affronta con partecipazione diretta le problematiche e le strettoie che soffocano negli ultimi anni il nostro paese.

Certamente la mentalità poco incline all’innovazione e al cambiamento, rendono ancora più complessa la svolta verso un mutamento necessario e forse ovvio. Quello che le imprese stanno imparando oggi, lo fanno dalla rete e dagli strumenti a sua (e anche nostra) naturale disposizione.

Condividere è connettere, perché informare un pubblico volontariamente aggregato e attivamente partecipante, può cambiare radicalmente il mondo di comunicare.

Quando Telecom Italia percepisce tutto questo, si impegna attivamente in una campagna istituzionale che guarda a un discorso storico per riflettere sul presente e spingere la collettività al futuro, verso la costruzione di un avvenire più consapevole. Il discorso a cui faccio riferimento è l’ormai mitizzato “I have a dream” di M.L. King nel 1963

E’ indispensabile avere ben chiare le potenzialità del connettere, una condizione fondamentale per la sfera professionale e personale di tutti i cittadini: anziani, giovani, famiglie, imprese, pubblica amministrazione, enti locali, terzo settore, parti sociali. Ed è attraverso la connessione che possiamo immaginare un futuro di crescita e nuove opportunità.

Attraverso questa campagna saranno raccontate 10 storie, e di ciascuna si vorrà accentuare l’elemento creativo e sensibile che appartiene ai valori che fanno parte del brand Telecom Italia come anche del DNA dell’Italia.

Ai testimonial è stato chiesto di esprimere nello spazio di un tweet, il significato della parola “connessione” ed il “sogno” di connessione con un messaggio sintetico reso visibile alla fine di ciascun video.

Il progetto proseguirà arricchendosi di nuove testimonianze, lasciando a ciascuno la possibilità di intervenire nel dibattito che ne scaturirà, contribuendo così a costruire una racconto collettivo sui diversi significati del vivere connessi.

Lo spot tv

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=FnxPHsznOGA&feature=player_embedded’]

On air in TV per due settimane a partire dal 31 marzo 2013, lo spot racconta la nascita del celebre discorso di Martin Luther King “I have a dream”, un testo indimenticabile, assoluto e potente di un uomo divenuto simbolo della lotta alla disuguaglianza.

La trasformazione digitale delle reti e degli strumenti a nostra disposizione per comunicare, rende ciascuno di noi sempre più protagonista come singolo individuo e allo stesso tempo connesso con tutti gli altri esseri umani, come mai prima d’ora. Ogni nostro pensiero, può raggiungere miliardi di persone nel mondo in frazioni di secondo e può generare un’onda di cambiamento, se sostenuto e condiviso.

Se fosse stato scritto oggi, quindi, il discorso di Martin Luther King, sarebbe stato concepito da una coscienza collettiva che nasce dalla connessione delle nostre intelligenze.

“Comunicare, connettersi, vivere” è il nuovo claim istituzionale Telecom Italia che evolve e amplia la mission del brand: la comunicazione e la vita si amplificano grazie alle connessioni che infrastrutture sempre più potenti, ubique e diffuse sono oggi in grado di fornire.
Un’Italia connessa è il primo obiettivo di chi lavora in Telecom Italia, per consentire al Paese di trasformarsi, di crescere e condividere sogni, aspirazioni e progetti.

La campagna stampa e web

La campagna banner propone alcuni dei protagonisti delle storie – con un trattamento omogeneo a quello del film “We have a dream” , che raccontano cosa significa per loro vivere connessi e come con il loro lavoro contribuiscono ogni giorno a far crescere e costruire un’Italia digitale.

Anche la campagna stampa prevede una innovativa call to action al progetto #iovivoconnesso. Si tratta infatti di un QR code inedito, completamente costituito di persone che compongono i moduli del codice dandogli una prospettiva umana di grande impatto. Una volta scansito dà la possibilità di aprire la url del canale #iovivoconnesso per scoprire uno dopo l’altro i progetti che Telecom Italia ha già realizzato.

Inutile precisare che l’hashtag #iovivoconnesso è stato appositamente creato su Twitter per generare un flusso di informazioni utili, disponibili anche su Facebook, per non limitarsi ai noti 140 caratteri.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Giovanna Napolano

Giovanna Napolano nasce a Napoli nel 1988 e si laurea in Scienze della comunicazione con una tesi in marketing.A diciotto anni scopre tra i banchi di scuola la materia che ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Kiyoshi .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it