Nasce Quag: ecco come il search engine diventa social!

Completamente gratuito e lanciato in fase beta da poco, è uno strumento facile e veloce da utilizzare

Nasce Quag: ecco come il search engine diventa social!

Passione, sfrontatezza, innovazione: in Italia sappiamo ancora coltivare i talenti per generare idee che mettano a frutto queste qualità. Circa 20 sviluppatori, alle direttive di Luca Giorcelli e Mariano Pireddu, hanno realizzato Quag: il social search engine tutto italiano.

Quag è un neologismo nato dalla fusione tra query e tag: un innovativo servizio che permetterà agli utenti di aggiungere una componente social alle proprie ricerche. Lo spunto di Quag è davvero semplice eppure efficace: la ricerca può diventare uno strumento per connettere persone che condividono gli stessi interessi!

Il servizio offre la possibilità di avviare  una classica ricerca sui due motori più utilizzati al mondo, Google e Bing, per poi dare spazio alle domande. Quag, infatti, permette all’utente di contattare tutti coloro che hanno effettuato la stessa ricerca in modo tale da avere delucidazioni maggiori sulla risoluzione del proprio problema.
Nasce Quag: ecco come il search engine diventa social!

Gli “esperti” relativi ad una determinata ricerca vengono selezionati tramite due parametri fondamentali. Il primo è SBIG, ossia Search Based Interest Graph, un innovativo algoritmo che permette di categorizzare gli interessi degli utenti e raggrupparli. Il secondo è la “reputazione” di coloro a cui vengono effettuate le domande: in base a come rispondono e a quanto utili si rivelano le risposte gli verrà affidato un determinato rating che permetterà da subito di riconoscerne l’affidabilità.

Nasce Quag: ecco come il search engine diventa social!

Quag ha al suo interno un sistema di valutazione che fa crescere la reputazione dell’utente ogni volta che qualcuno giudica “utile” una domanda o una risposta pubblicata dallo stesso. Col crescere della propria reputazione, gli utenti potranno conquistare una serie di importanti vantaggi, primo fra tutti, una maggiore visibilità dei loro contenuti, ma potranno avere anche una gratificazione più grande, il fatto di essere considerati un punto di riferimento per ciò che sanno e per ciò che condividono in merito ad un determinato argomento.

Con Quag Internet si vive in maniera completa, facendo sentire utile ogni persona: in pieno stile collaborativo, si avrà il piacere di donare e ricevere conoscenza. Senza sottovalutare il fatto che Quag protegge la privacy in ogni fase dell’esperienza d’uso!

Nasce Quag: ecco come il search engine diventa social!
Ogni domanda effettuata comparirà nello stream degli utenti selezionati dall’algoritmo SBIG e li raggiungerà anche via mail in modo tale da assicurare una perfetta diffusione del quesito.
Per chi non è disposto a cambiare le abitudini di ricerca Quag ha implementato un interessante add-on per Google: scaricandolo ed installandolo si può utilizzare normalmente il motore di ricerca preferito e vedere subito quante persone hanno fatto la stessa ricerca.

Nasce Quag: ecco come il search engine diventa social!

Il sapere, oggi, è davvero prezioso e Quag sembra essere uno strumento utile per potenziare le ben note caratteristiche dei motori di ricerca, personalizzando e allargando la conoscenza dei propri utenti. Abbiamo tutti un patrimonio di vita vissuta che è prezioso per molte più persone di quanto possiamo immaginare.
Con Quag, finalmente, mettiamo il nostro viaggio a disposizione di chi in tutto il mondo, come noi, lo sta affrontando.

Ecco le foto dell’evento di presentazione di Quag!

ARTICOLI CORRELATI

Quag: esser utili fa bene alla reputazione!

Stanco della solita rete sociale? Prova Quag, l’Interest Network

Quali sono i migliori italiani in Digital Marketing? [NINJA QUAG]

Quag: nuove funzioni e un bando di concorso per sviluppatori

Quali strumenti per un eBook di successo? [NINJA QUAG]

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Commenta

adv
Corso Intensivo in Non-Conventional & Viral Marketing