Vibram: quando è il resto del mondo a correre dietro l'Italia

La società italiana Vibram ha brevettato la scarpa da corsa rivoluzionaria che ha fatto il giro del mondo. La Nike e la New Balance tentano di replicare il successo

Vibram quando il resto del mondo corre dietro l'italia
Mai come in questi ultimi giorni, abbiamo fatto fatica a dichiararci italiani. Lo diciamo sottovoce, quasi ci vergognassimo!
Colpo di scena! Ecco un’occasione per dichiararci orgogliosi di essere italiani. Vibram, una società di Varese che, dal 1935 produce suole per scarpe tecniche, ha portato a casa un successo mondiale grazie alla sua ultima invenzione: FiveFingers®.
Ripercorriamo la scalata al successo di questa azienda nostrana.

La prima intuizione

Era il lontano 1936 quando Vitale Bramani, accademico del Club Alpino Italiano, ebbe l’intuizione di applicare la tecnica sviluppata dalla Pirelli per costruire gomme, alle scarpe. Ebbe così inizio la attività della Vibram, da 75 anni leader mondiale nella produzione e commercializzazione di suole in gomma ad alte prestazioni, destinate ai mercati del lavoro, tempo libero, moda, riparazione e ortopedico.

Un’attività nascosta

Dietro ogni prodotto c’è dedizione, studio, ricerca, studi medici, sperimentazione e tanti test. Il team più numeroso è probabilmente quello dei tester, gruppi di sportivi e non, che verificano sul campo la validità del prodotto, per presentare al mercato l’eccellenza. Un lavoro fatto nel silenzio. Quanti di voi hanno infatti mai sentito parlare di Vibram prima del successo di FiveFingers®? Non azzardo neanche un pronostico.

Vibram quando il resto del mondo corre dietro l'italia

La seconda intuizione

Nel 2001 il designer industriale Robert Fliri incontra, Marco Bramani, nipote del fondatore Vitale, per presentargli un progetto bizzarro: delle scarpe che hanno tutta l’aria di essere dei calzini con una suola. Anatomiche, leggere che predicono quella che sarà la tendenza di 10 anni dopo: calzature così piatte e sottili che sembra quasi di camminare scalzi. L’intuizione non fu solo di Fliri, che venne subito assunto dalla Vibram, ma anche di Bramani stesso che decise di puntare su quest’idea.

Provare anche se il problema sembra insormontabile. Provare sempre!

Questo è il motto che ha portato Vibram al successo con le sue FiveFingers®. Infatti dopo aver depositato il brevetto nel 2004, inizia l’anno successivo la commercializzazione del prodotto. La scalata al successo è stata lunga. In questi anni l’azienda non è stata con le mani in mano, ma ha continuato a lavorare al prodotto, perfezionandolo, incrementando i test, anche grazie all’apertura del Performing Test Center, un luogo interamente dedicato alla sperimentazione e alla verifica del prodotto.

Vibram quando il resto del mondo corre dietro l'italia

Un modello da imitare

Molti sono gli sportivi, i professionisti e gli appassionati ad aver usato le FiveFingers® per le loro imprese. Le loro storie sono raccolte in una sezione del sito di Vibram. Tra tutte quella di Mauro un ragazzo italiano che ha percorso più di 3000 km in India: da Dali a Dali, in triciclo.
Ovviamente un così grande successo non poteva lasciare indifferenti le multinazionali quali Nike e New Balance che stanno cercando di correre dietro la Vibram ed imitarne il fortunato cammino.

Ci riusciranno? Poco importa! L’invenzione è tutta italiana e noi ne siamo fieri!

Ottimo lavoro Vibram!

Scritto da

Francesca Rosa

Se da piccola mi avessero detto che avrei passato le mie giornate davanti un computer a scrivere, probabilmente non ci avrei creduto. Eccomi qua, content editor, web marketing e ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Sakura .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it