Come i Google Glass cambieranno la pubblicità

Il nuovo dispositivo rivoluzionerà ulteriormente le nostre vite, e, senza dubbio, anche la pubblicità.

I tech blogger stanno ansimando per l’eccitazione. Le agenzie pubblicitarie stanno “letteralmente implorando di averne un paio.” 1.500 dollari è il prezzo da pagare per provare in anteprima il mezzo che promette di rivoluzionare la nostra vita quotidiana.

E i marketers osservano con attenzione, dopo aver imparato, con la diffusione dei telefoni cellulari prima e dei social network poi, che il cambiamento è rapido e guai a chi rimane indietro.

Insomma, è impossibile ignorare le probabili conseguenze della diffusione dei Google Glass. Quali sono le prospettive per l’advertising?

Google ha dichiarato che non ci saranno annunci pubblicitari sui Glass. “Non ci sono piani per la pubblicità su questo dispositivo,” un portavoce ha riferito a Mashable. “Siamo più interessati all’hardware.” Sebbene i Google Glass non siano ancora un business basato sull’advertising, la vendita di spazi pubblicitari sembra un ottima soluzione per abbassarne il prezzo e renderli più accessibili.

Una cosa è certa: i Google Glass e la realtà aumentata faranno parte del nostro futuro. Ma quali sono esattamente le possibilità di integrazione tra la pubblicità e il nuovo mezzo?

L’esperienza “second screen”

Immaginate di essere ad una partita di calcio. Controllate il telefono cellulare per fare check-in o per twittare sull’ultima azione di gioco e perdete un goal.

Con i Google Glass non perdereste neanche un secondo di ciò che state vivendo, potreste guardare la partita e contemporaneamente condividere il vostro punto di vista con gli amici a casa, guardare i replay, accedere alle statistiche di gioco: i Glass diventerebbero subito un must-have per i tifosi più accaniti.
E all’interno di tutte queste caratteristiche, ci saranno ampie opportunità per la pubblicità.

Billboard personalizzati

Abbiamo visto come gli annunci stampa e le affissioni stiano utilizzando la realtà aumentata per estendere l’esperienza dei consumatori. L’avvento dei Google Glass porterebbe senza dubbio ad un aumento delle campagne che utilizzano l’augmented reality. E non solo.

Visualizzereste affissioni pubblicitarie di concerti in base ai vostri gusti musicali. Immaginate che i cartelloni, come gli annunci che vedete on-line, si basino su un identikit creato in base a tutte le ricerche che avete fatto e ai siti web che avete visitato. Sarebbe una forma estremamente efficace di pubblicità.

Coupon e offerte

La strada più ovvia da intraprendere è quella delle offerte location-based. Passeggiate per Milano con i vostri Google Glass e cercate un posto dove pranzare? Potete provare quel ristorante che oggi offre un pranzo al 20% di sconto. State facendo shopping? Attraverso i vostri Google Glass vedreste dei modelli in realtà aumentata che indossano i nuovi costumi di H&M.

La Gamification nella vita quotidiana

Intervistato da Mashable, Andrew Couch, CEO del fornitore di servizi di realtà aumentata Candy Lab, fa notare che una cosa è giocare a Super Mario, un’altra sarebbe viverlo. Potremmo sbloccare missioni o livelli di gioco saltando su una moneta in AR mentre camminiamo per strada!

Video

Una interessante caratteristica dei Google Glass è la possibilità di registrare quello che stiamo vedendo. Sappiamo che è già possibile riprendere video con il vostro smartphone, ma la registrazione dal proprio punto di vista renderebbe le cose ancora più interessanti. Immaginate un video del genere, sponsorizzato, che mostra il primo giro con la vostra nuova auto e subito condiviso sui social network.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?