Squali, zombie e parole luminose: i video insoliti della settimana [VIDEO]

League Against Cancer, BBC e Husbands. Ecco i creatori dei video di questa settimana.

Si avvicina l’estate e con essa aumentano le campagne di prevenzione per i tumori della pelle. League Against Cancer, associazione non profit con sede a Miami, ha scovato una formula teatrale e a d’alto effetto per sviluppare il suo spot sociale: rifarsi allo schema cinematografico dell’attacco degli squali, compreso quel motivetto tetro e angosciante entrato oramai nella memoria collettiva. C’è un piccolo particolare che rende lo spot originale: lo squalo non c’è.

Quello che vediamo è infatti una ragazza che dalla spiaggia entra in acqua per un bel bagno. Fintanto che la vediamo, la musichetta c’è. Poi scompare quando lei si immerge. E poi ritorna. Che sia lei il cattivo di turno? Eh no. Parliamo di tumori della pelle, ricordate?

Gli zombie stanno dando filo da torcere ai vampiri: l’attenzione di film, telefilm, fumetti, si sta spostando tutta su di loro. Prima “The Walking Dead”, poi “Warm Bodies”, ora “In The Flesh“, ultima serie della BBC che andrà in onda a partire dal prossimo 17 marzo.

Per promuoverla, uno spot in stile ‘comunicazione sociale di servizio’ dal sapore retrò, in cui si invita la popolazione a guardarsi bene dal girare da soli, non avvicinarsi ai ‘non morti’, sbarrare e rinforzare porte e finestre. Con un invito finale che strizza l’occhietto al finale: “Keep calm and avoid the Undead“.

Creare videoclip musicali che ci propogono il testo della canzone all’interno della scenografia stessa sta diventando una tendenza: pochi giorni fa abbiamo parlato di “Favourite Place” di Black Book, oggi vi proponiamo “Dream” degli Husbands, in cui vediamo ogni parola del brano ‘accendersi’, in sincro con l’audio, grazie ad un sistema di illuminazione creato dai designer di Cowboyz.

Ed ecco anche il make of del video.