8 Marzo, festa dell'Epic Fail sui social [BREAKING NEWS]

Nel giorno della celebrazione della donna, ci sono brand che sono scivolati sulla famosa "buccia di banana"

E’ arrivata finalmente questa data importante! L’8 marzo. La festa dell’Epic Fail!
Si, d’accordo. In questo giorno speciale bisognerebbe mettere il genere femminile sul piedistallo. Ma noi di Ninja Marketing pensiamo seriamente che le donne debbano essere riempite di attenzioni e rispetto ogni giorno dell’anno. Motivo sufficiente per rivolgere la nostra attenzione a quelle simpatiche/sventurate/incaute aziende che non hanno perso quest’occasione per inciampare e perdere popolarità, scatenando il buzz negativo sui social network.

 

Algida

E’ vero. Con la questione Winner Taco supponiamo che i Community Manager del marchio di proprietà di Unilever ci stiano perdendo il sonno. Tuttavia ci tenevano davvero a fare una bella figura in occasione della festa della donna. Ed evidentemente nelle loro notti in bianco si saranno veramente sforzati tanto. Il risultato creativo è stato un fiore di cioccolato che, come la maggioranza degli utenti ha sottolineato nei commenti, dava l’idea di un escremento. Errare humanum est. Tuttavia è proprio qui che Algida aggiorna la rubrica su “Come non gestire una brand fan-page” commettendo il peccato mortale. Cancella il post. L’aggettivo giusto è: “Encomiabili”. Prima della cancellazione, avevamo pensato addirittura che fosse una strategia per acquisire qualche follower in più. Li avevamo chiaramente sopravvalutati.

 

Fiat

Evidentemente in Fiat qualche burlone ha pensato di voler esprimere solidarietà ai colleghi di Algida. Nasce quest’offerta che ha diviso con ironia il web. Qui il discorso è diverso rispetto ad Algida. Non stiamo parlando di un semplice contenuto postato sulla pagina fan. C’è un’offerta che è scaturita probabilmente dallo sforzo creativo di tutto il dipartimento di Marketing. Creare scalpore è il risultato che si aspettavano? Ci lascino dire che, al di là dei numeri, hanno compiuto un mezzo autogoal. Non siamo tanto sicuri che le clienti Fiat siano rimaste colpite da questa impareggiabile offerta. E i numerosi commenti ci danno ragione. In questo giorno il solito “stereotipuccio” potevano davvero risparmiarselo.

 

Durex

Infine, al terzo posto nella classifica in evoluzione degli Epic Fail di giornata vi è una new entry. Un’uscita del genere non te la aspetti da un brand così smart come Durex. La voglia di essere originali sempre e comunque. Che poi abbiano strappato un sorriso a qualcuno è certo. A volte ti va bene e altre volte prendi cantonate clamorose. Il vero Fail forse è soprattutto nel “pressapochismo grafico”, al di là del contenuto del messaggio.

 

Chi vince oggi?

Chi invece ha saputo “sfruttare” questo giorno per migliorare la brand reputation? Semplicemente chi non ha deciso di “sfruttarlo”. Una marca che nel giorno della festa della donna pensa all’universo femminile non in quanto cliente target o cliente potenziale è una marca che sicuramente sa come guadagnare rispetto. O perlomeno sa come l’intelligenza di Internet lavori. Mostrare genuinità e interesse nella causa delle donne, senza promozioni o sconti speciali visti e rivisti che non faranno di certo impennare il passaparola positivo.

Il mio augurio? Quello paradossale che la festa della donna scompaia e non sia più necessario ricordare il passato o che il genere femminile non sia ancora tutelato e rispettato al 100% in tutte le parti del modo. Ahimè, ne dovranno ancora passare di feste…con relativi Epic Fail per le aziende.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?