Investire e sviluppare idee imprenditoriali grazie a Pave.com

Una nuova community favorisce l'incontro tra imprenditori e finanziatori. Credete sia possibile aiutare in questo modo la crescita? Qualcuno ci ha scomesso

Investire e sviluppare idee imprenditoriali grazie a Pave.com

Pave.com una nasce nel 2012 a New York con l’obiettivo di aiutare la nuova generazione di imprenditori ad entrare in contatto con businessman più esperti, i quali possono decidere di investire e finanziare le idee più interessanti o semplicemente offrire utili consigli a giovani impresari. Pave.com è dunque un luogo virtuale dove imprenditori di successo o esperti di settore, possono offrire il loro finanziamento, la loro saggezza o i loro contatti in aiuto di giovani promettenti, sostenendo il loro cammino professionale e imprenditoriale.

Al posto di un prestito bancario tradizionale, il sistema Pave.com offre ai giovani un inestimabile opportunità, unendo l’ottenimento dei fondi necessari per realizzare la loro idea all’ instaurazione di un rapporto personale con chi ha più esperienza di loro in un campo d’interesse specifico. In cambio del loro investimento, i finanziatori potranno concordare una percentuale dei loro guadagni per un tempo prefissato. I finanziatori, di controparte, oltre ad effettuare investimenti remunerativi hanno la possibilità di investire in un futuro migliore.

Come funziona Pave.com?

Investire e sviluppare idee imprenditoriali grazie a Pave.com

La registrazione alla piattaforma è gratuita. E’ possibile scegliere il tipo di profilo iscrivendosi come un finanziatore (Backer) o come un portatore di un idea (Prospect). Può accadere che più Backer possano unirsi in gruppo per sostenere un singolo Prospect, creando così dei veri e propri team. Attualmente sono già attivi 8 team suddivisi su differenti aree d’interesse.

Come detto anche in precedenza, Pave.com mette in contatto i Prospect e i Backers attraverso una “Partnership”. Secondo i termini di questo accordo, un Prospect, oltre a poter beneficiare di un appoggio consulenziale/motivazionale, ottiene un pagamento una tantum da parte di uno o più Backer, e in cambio si impegna a condividere una piccola percentuale di guadagno per un periodo di tempo determinato (ad esempio, 10 anni).

La fase di screening dei Prospect

Investire e sviluppare idee imprenditoriali grazie a Pave.com

Lo spirito di Pave.com è quello di lasciare i Backers liberi di individuare le idee e i giovani più validi, tuttavia la piattaforma si riserva il diritto di effettuare una selezione all’ingresso. Il team di Pave si attiva per scrutinare tutti i membri della comunità. Infatti al momento dell’iscrizione viene chiesto ai Prospect di illustrare le proprie idee oltre ad una motivazione personale e una breve presentazione.

Per quanto riguarda i Backers, viene chiesto di fornire informazioni sulla loro esperienza professionale per verificare la loro capacità di fornire realmente un sostegno e una consulenza. Pave.Com procede quindi alla verifica dei dati di entrambe le parti, quali l’identità, il curriculum accademico e le informazioni finanziarie. Alla fine, la decisione di ammettere o meno un Prospect sarà comunque in capo ai singoli Backer.

Qual è il business model di Pave.com?

Investire e sviluppare idee imprenditoriali grazie a Pave.com

La piattaforma si finanzia tramite una prima commissione del 3%, quando i Prospect ricevono un finanziamento iniziale, e riscuotere una seconda commissione del 1,5% sui futuri pagamenti ai Backers. In sostanza l’accordo di alla base di Pave rappresenta una partnership a tempo determinato in cui solo il Backer corre il rischio di ottenere un basso rendimento nel caso in cui un Prospect non riesca ad emergere nel mercato. Questo meccanismo fa in modo che il finanziatore sia motivato a guidare e consigliare al meglio il proprio Prospect.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?