Mobile World Congress 2013: ecco le prime novità

Tante novità per Firefox e Ubuntu, Windows e Blackberry: eccole!

Puntuale come ogni anno è partito da poche ore il Mobile World Congress di Barcellona, l’evento cult per gli addetti al settore e gli appassionati di mobile devices nel quale emergeranno le novità più importanti di quest’anno. Secondo le previsioni, il 2013 sarà l’anno della ri-frammentazione dei mobile OS: dopo un lungo duopolio Apple-Android, gli open source Firefox OS e Ubuntu Phone reclamano la loro fetta di mercato. Allo stesso tempo, vecchie conoscenze come Windows Phone e Blackberry OS si rinnovano, migliorando l’user experience ed il marketplace per essere competitivi.

Cosa sta accadrà al salone del MWC 2013 di Barcellona? Scopriamo insieme le 5 più importanti novità di queste prime ore:

Yota Phone – doppio schermo, doppia durata

C’è una leggenda che risale alla guerra fredda:

Quando l’America iniziò le spedizioni per lo spazio, gli astronauti scoprirono che le penne a sfera non funzionavano in assenza di gravità. Così il governo americano investì mesi di progettazione e miliardi di dollari per costruire una penna a sfera con serbatoio pressurizzato, funzionante anche durante le spedizioni spaziali.
Gli ingegneri sovietici, dovendo risolvere lo stesso problema, diedero ai loro astronauti una matita.

E’ con lo stesso spirito che, mentre tutti gli altri produttori adottano soluzioni sempre più sofisticate per aumentare la durata della batteria per i mobile devices, la casa russa Yota Devices esordirà con uno smartphone Android dal doppio schermo: uno classico ed uno e-ink (la stessa tecnologia utilizzata dai Kindle). Questa soluzione particolare, oltre a garantire una lunga durata di batteria, permetterà una lettura più gradevole e cambierà il modo in cui l’utente si rapporta con il dispositivo. Nell’attesa della presentazione ufficiale, ecco una preview direttamente da Vlad Martynov, CEO di Yota Devices.

Firefox OS – Il contenuto innanzitutto

Presentato alla vigilia del MWC 2013, Firefox OS impara dagli errori degli avversari per posizionarsi nel mercato: a differenza di tutti gli altri mobile OS, infatti, Firefox permette l’installazione di App di terze parti esterne al market senza autorizzazioni o controlli preventivi. Gary Kovaks, CEO di Firefox, punta tutto sulla semplicità e sulla compatibilità: il target di riferimento di questo nuovo OS è rappresentato dagli utenti che non hanno ancora effettuato il passaggio ad uno smartphone, poichè, grazie alla enorme community di supporto Firefox, tutti riusciranno ad accedere ad un nuovo mondo di contenuti e servizi. Il nuovo nato di Firefox ha attirato molti potenziali investitori, tra cui Franco Bernabè, presidente di Telecom Italia, e la Hutchison Three Group, società connessa con 3 Italia; l’esordio di questo nuovo sistema operativo sembra molto promettente; sarà avvincente confrontarne i progressi con Ubuntu OS. Eccovi la review ufficiale completa!

Ubuntu Tablet OS – Il mix giusto tra desktop e mobile

Dopo aver presentato al CES la versione per smartphone, Ubuntu ha conservato questa novità per il Mobile World Congress. Come abbiamo anticipato in precedenza, Ubuntu sta sviluppando la stessa filosofia di Windows 8: un unico OS per tutte le piattaforme. Tra le novità rispetto all’OS per smartphone c’è la possibilità di gestire più utenti tramite la lockscreen e la visualizzazione affiancata di più app, utile per il multitasking. In attesa della presentazione al MWC, ecco il video ufficiale.

Huawei Ascend P2 – eleganza e potenza

Un’altra anteprima del MWC 2013 è lo Huawei Ascend P2, presentato come “Lo smartphone più veloce al mondo”. E’ con questa ambiziosa frase che Huawei lancia il suo nuovo terminale Jelly Bean: uno smartphone con Gorilla Glass, display da 4.7″ ed appena 8 millimetri e mezzo di spessore. In queste dimensioni, l’Ascend P2 racchiude un processore Quad Vore da 1,5 GHZ, una fotocamera da 13 megapixel, la batteria da circa 2400 mhz e il supporto alle reti LTE e all’NFC.

Hp slate 7 – il rinnovato interesse per i tablet android

L’annuncio dello Slate 7 è una notizia importante per un motivo in particolare: si tratta del primo tablet android prodotto dalla Hp, sintomo di un crescente interessamento verso i tablet da parte dei produttori. In visione di un costante aggiornamento, Hp sembra abbandonare l’idea di laptop per entrare nel mercato dei tablet. Lo Slate 7 presenta un hardware medio ad un prezzo molto competitivo: con soli 169$ il nuovo nato Hp monta un processore Cortex a9 Dual Core, 1 Gb di Ram, 8 Gb di memoria interna con slot di espansione SD. E’ presente anche una fotocamera da 3 mpx posteriore ed una fotocamera anteriore VGA. Si tratta di un ottimo budget tablet, sostituto del laptop. Ve lo mostriamo in un video di Mobile Tech Channel.

Mentre state leggendo questo articolo, probabilmente Nokia starà presentando la nuova linea di smartphone durante la prima giornata del MWC: i Lumia 100, 520 e 720. Che cosa vi aspettate da questo Mobile World Congress, e quali sono le vostre considerazioni?