Girlfriend in a coma: la proiezione del film e l'incontro con Bill Emmott e Annalisa Piras [EVENTO]

La prima proiezione meridionale e un dibattito con gli autori del film-denuncia censurato al MAXXI di Roma.

Sabato 23 Febbraio, ore 10.30, al Multisala Modernissimo a Napoli – Via Cisterna dell’Olio – non perdere la prima proiezione meridionale di “Girlfriend in a coma”, il documentario di Bill Emmott – ex direttore del The Economist – e Annalisa Piras.

Il film-documentario, alla sua quarta proiezione italiana, è stato censurato al MAXXI di Roma, forse proprio perchè racconta in maniera disincantata il nostro Paese visto dall’estero: un Paese in declino, afflitto da mafia, corruzione e inefficienza, ma che potrebbe rinascere grazie alla propria cultura e capacità di innovazione.

L’incontro con Bill Emmott e Annalisa Piras

Prima della proiezione in sala del film, sarà presentato “Caccia ai nuovi pionieri”, il concorso lanciato da RENA per far emergere, mettere in rete e raccontare il cambiamento, attraverso le storie di chi lo sta generando.

Per poi discutere direttamente con i due autori in un dibattito coordinato da: Alex Giordano (esperto di social innovation e fondatore di ninjamarketing), Vincenzo Moretti (Fondazione di Vittorio ed autore del libro “Bella Napoli”) e Francesco Russo (RENA) per parlare delle storie rappresentative di un Sud che con creatività e senso del futuro sta creando gli anticorpi per una visone nuova del Paese.

Il film

Annalisa Piras – documentarista e giornalista per Rai, La7 e BBC – e Bill Emmott, giornalista ed ex direttore dell’Economist (ricordate la copertina con Berlusconi “Unfit to lead Italy”?), osservando l’Italia da Londra si sono chiesti: come può un paese così bello, ricco di talenti e di possibilità sprofondare da anni, giorno dopo giorno, in un letargo sempre più profondo?

Per rispondersi e spiegarci le radici di questo declino politico, economico e sociale, hanno realizzato Girlfriend in a Coma: corruzione istituzionale, criminalità organizzata, influenza della Chiesa e ovviamente lui, Mr.Bunga-Bunga, Silvio Berlusconi, raccontati anche grazie alle testimonianze di Roberto Saviano, Umberto Eco, Nanni Moretti, Lorella Zanardo, Sergio Marchionne, Mario Monti, Cristina Comencini, Matteo Renzi, Susanna Camusso, Elsa Fornero, John Elkann e molti altri.

Partecipa!

Non perdete questo appuntamento che guarda con criticità il nostro Paese ma che è pieno di speranza.

Partecipa gratuitamente all’evento, prima però registrati qui fai presto i posti sono limitati!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?