Twitter Trend: cosa c’è dietro gli hashtag più popolari

Come si calcolano i Twitter trend: ecco l'algoritmo che sta dietro la lista di argomenti più popolari per la community

Ogni giorno più di 500 milioni di cinguettii vengono pubblicati sulla piattaforma di microblogging più famosa del mondo. Ma quali di questi diventano twitter trend e, sopraytutto, come? Andiamo a scoprire cosa c’è alle spalle della lista degli argomenti più popolari che appare sui vostri profili.

Twitter determina i trend attraverso un algoritmo presente sul proprio sito (che, ovviamente, non viene svelato al pubblico!) che interrogando tutti i tweet per hashtag ripetuti (la loro tendenza è data dalla combinazione tra tempo in cui sono stati twittati e il volume di tweet contenenti l’hashtag) fornisce le tendenze più rilevanti

Nel 2010 l’algoritmo viene modificato per dare maggiore rilevanza alle breaking news e agli argomenti più rilevanti  rispetto a quelli più popolari. Secondo il blog di Twitter:

Il nuovo algoritmo identifica topic che sono popolari fin da subito – piuttosto che argomenti che sono stati popolari per un momento o su base giornaliera – per aiutare le persone a scoprire la più emergente tra le notizie provenienti da tutto il mondo.

Dove vanno a finire i dati elaborati che diventeranno trend? Nella lista trend, che ha lo scopo di mostrare i temi più hot del momento e le ultime notizie dal mondo e dall’area geografica selezionata attraverso il profilo utente.

Spesso la piattaforma è stata accusata di tralasciare, o addirittura censurare, alcuni argomenti meritevoli della trend-list, ma gli sviluppatori si sono giustificati affermando che è l’algoritmo che sceglie automaticamente i trend basandosi sui dati raccolti. E’ una bella scusa o la realtà dei fatti?

Le problematiche principali dell’algoritmo (in continua evoluzione) sono legate al peso e alla validità che si possono dare ad un hashtag o ad un argomento e alla ricerca effettuata tramite la piattaforma. Anche se questo presto dovrà cambiare, se si considera che Twitter è uno dei social più reattivi ed ha fatto dell’istantaneità e della viralità le sue armi vincenti.

I trend di Twitter sono uno strumento di marketing fondamentale: è possibile ottenere quasi in tempo reale reazioni ed opinioni su qualsiasi argomento. Se si incorporano tali dati nelle proprie strategie social si ha una possibilità concreta di creare engagement ed interagire con i followers con il lancio di un hashtag per un limitato periodo di tempo (noi Ninja abbiamo lanciato, ad esempio, per la Battaglia delle Idee 2012 l’hashtag #Battle2012) o cavalcando l’onda di un fortunato trend virale come è capitato al Festival di SanRemo 2013 (#festivaldisanremo). Insomma, le opportunità ci sono: basta saperle cogliere!

Gli sviluppatori di Twitter tentano sempre nuove strade per migliorare il sito e gli algoritmi che lo guidano per dare agli utenti notizie sempre più aggiornate (cercando di arrivare prima degli altri, istantaneamente) e topic trend più pertinenti per l’intera comunità.

A questo proposito vogliamo segnalarvi che Twitter (che ha capito come far soldi con i suoi trend) fa alzare la quotazione dei promoted trend 150 a 200 mila dollari al giorno per le aziende che vogliono apparire nelle pagine degli utenti e nelle applicazioni mobili. Dopo il lancio nel 2010 di Promoted Tweets ads, il costo del servizio è aumentato vertiginosamente.

I trend di Twitter possono essere una grande miniera di possibilità, non vi resta che collegarvi e twittare!

ARTICOLI CORRELATI

Twitter, WikiLeaks e la puzza di censura

Trend topic italiani e il fenomeno virale #berlusconipedofilo

Twitter per i giornalisti: nuovi strumenti per il social journalism

5 consigli per comunicare da veri professionisti sui social media

Due novità da Facebook: Paper e Trending

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Commenta

adv
Master Online in Digital Marketing