Downton Abbey, l'età edoardiana diventa da parodia

La serie britannica si aggiunge alla lista di popolari serie tv già riprese da Sesame Street.

Downton Abbey non è la classica serie tv macina ascolti che ci aspetteremmo: non fa parte del circolo d’oro di produzione dei grandi network americani come Fox, ABC, CW, ma viene trasmessa in primis dal canale britannico ITV e da PBS, televisione non-profit statunitense; non ha nulla di contemporaneo, non ci sono zombie, produttori di metanfetamina, viaggi nel tempo, indagini, ma è anzi ambientata nel primissimo Novecento inglese e racconta le vicende dell’aristocratica famiglia Crawley.

Ciò nonostante, nell’arco di due stagioni è diventato lo show non americano più candidato nella storia degli Emmy Awards e uno dei più seguiti in tutto il mondo. E pochi giorni fa in rete sono stati diffusi due video che ne hanno confermato il successo. Stiamo ovviamente parlando di due parodie, uno degli strumenti più potenti di ri-creazione dei contenuti nel web, mainstream e grassroots.

Nel primo caso autori del rifacimento sono i creatori di Sesame Street, altro popolarissimo show americano che spesso propone parodie di serie seguite ed amate dal pubblico. Con un gioco di parole, due dei personaggi principali dello show, ovvero Violet Crawley e il figlio Charles Carson diventano protagonisti di una divertente scena ‘capovolta’ (‘upside down’, appunto) in cui l’anziana capostipite non riesce a bere il suo tè o gustarsi i suoi dolci.

Non dimentichiamo che i pupazzi di Sesame Street hanno già imitato altre serie di culto come “Mad Man” e “True Blood“.

Downton Abbey è stato trasformato anche in un videogioco in stile NES che ci fa ripercorre le ambientazioni di casa Crawley.