Opentable compra Foodspotting per 10 milioni di dollari

OpenTable si candida a diventare il punto di riferimento per i consigli su dove andare a mangiare

Mauro D'Amico

Entrepreneur

OpenTable, il servizio online di prenotazioni ristoranti, ha concordato l’acquisizione di Foodspotting per 10 milioni di dollari. Foodspotting è un servizio che permette di condividere le foto dei migliori piatti gustati nei ristoranti: OpenTable è stato molto chiaro circa i suoi piani per diventare uno strumento necessario per i suoi utenti al di là del servizio di prenotazione per cui è noto, idea di successo ripresa in vari modi anche da altre startup di social fooding.

“Il nostro è un ottimo servizio di ricerca, ma vogliamo che il suo utilizzo diventi una scoperta emozionante”, dichiara Matt Roberts il CEO di OpenTable.

Il CEO di Foodspotting, Alexa Andrzejewski, ha affermato che il suo team si integrerà perfettamente nello sviluppo dei futuri prodotti OpenTable mobile e web pensati per creare una nuova esperienza di approccio al fooding. Questo potrebbe includere un po’ di tutto: da un nuovo motore di ricerca per trovare nuovi ristoranti, ad una rivista mobile da cui sarà possibile salvare informazioni, recensioni e ovviamente le foto dei ristoranti e dei piatti serviti.

Mangiare è un atto certamente culturale e c’è ancora spazio per sfruttare anche la sua intrinseca componente di socialità per creare una community con un radicato rapporto di fiducia reciproca: la sfida di OpenTable a nostro avviso sarà proprio la creazione di questa relazione fiduciaria tra utenti-bongustai.