Benessere e digitale, la nuova frontiera della salute

Scopriamo le tecnologie che ci aiutano a tenere sotto controllo i ritmi, l'alimentazione, le abitudini!

Benessere e digitale, la nuova frontiera della salute

Credits: Design Pics/97787839/Thinkstock

Benessere e digitale: questa accoppiata sembra essere il trend dell’anno a venire, soprattutto se si guarda al Consumer Electronics Show che, come sempre, si dimostra una delle fiere più frizzanti e innovative in ambito tecnologico.

Il mondo sta cambiando sotto i nostri piedi e il digitale pare indispensabile in ogni cosa, anche in ambito salute e benessere che da subito si sono mostrate come aree sensibili alla app-fication. Se prima, però, l’offerta si limitava alle classiche app sullo star bene, ora ci dobbiamo preparare all’invasione dei sentori che terranno traccia di dati bio-metrici e delle nostre abitudini.

Smart Activity Tracker di Withings è sicuramente uno dei sensori che si è fatto notare maggiormente. Questo piccolo apparecchietto di solo 8 grammi è un’evoluzione del contapassi in grado di registrare non solo lo spazio percorso, ma anche calorie bruciate e qualità del sonno.

Molto simili sono anche il braccialetto Fitbit Flex e il sistema Fitbug che permette ai “boss” di tenere sotto controllo lo stato di salute dei propri dipendenti, invogliandoli ad una maggiore attività fisica. Spree, invece, si propone come una sorta di incrocio tra fitness, digitale e fashion. Costruita come una sorta di bandana, è in grado di calcolare temperatura corporea, battiti cardiaci e contare i passi. Il target è sicuramente femminile.

Se poi siete interessati ad un controllo completo della vostra attività fisica vi conviene optare per Basis fitness watch,un orologio che oltre alle precedenti feature integra un check sulla qualità del sonno e dell’attività muscolare.

Innovativo e particolare, invece, il sistema Muse che tiene sotto controllo l’attività cerebrale e la stimola con esercizi ad hoc per ridurre lo stess, evitare sovra-eccitamento e agitazione. Psio e Whee Me rientrano nella stessa categoria: il primo produce effetti rilassanti con la stimolazione visiva, mentre il secondo è un robottino che posto sulla schiena rilasserà mente e corpo.

Cambiano anche le abitudini alimentari e la tecnologia si fa trovare pronta: Lapka è un sensore collegabile al telefonino in grado di darci tutti i dati relativi alla qualità dell’aria, del cibo e dell’ambiente in cui viviamo.

Stesso target anche per Hapifork, la forchetta con un sensore di movimento al suo interno in grado di controllare quanto veloce mangiamo. Mangiare lentamente è fondamentale per digerire bene e dimagrire, con Hapifork sarà possibile tenere sotto controllo le nostre abitudini e adeguarci di conseguenza.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?