The Green Dragon: la locanda de Lo Hobbit diventa reale

Bere birra in una vera locanda hobbit? Ora è possibile.

Tutti i più grandi appassionati del fantasy per eccellenza aspettavano da diversi decenni – la prima versione di Lo Hobbit è stata pubblicata nel lontano 1937 – l’occasione di visitare The Green Dragon, locanda che compare nel famoso libro del celebre John Ronald Reuel Tolkien.
Ora tutto questo è possibile, in Nuova Zelanda.

Inaugurata qualche settimana dal primo ministro neo zelandase John Key, la locanda ospitata all’interno di Hobbiton porta lo stesso nome di quella che si ritrova tra le pagine de Lo Hobbit, dove il viaggio di Bilbo Baggins ha inizio.

Draghi alle pareti, ambientazioni suggestive e la sensazione di essere finiti tra le pagine di un libro. Ogni dettaglio di questo locale inizialmente realizzato per le riprese di Lo Hobbit e poi aperto al pubblico, è studiato per stupire, emozionare e regalare agli avventori della locanda, seduti agli stessi tavoli che hanno ospitato il cast dell film, un’esperienza unica.

Ecco qualche immagine della locanda The Green Dragon e del villaggio di Hobbiton, recentemente ampliato con 44 nuove case Hobbit destinate ad ospitare turisti per la notte.

 

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?