Facebook Marketing: utilizzare le note come leva di engagement [HOW TO - Parte 2]

5 consigli per fare diventare le vostre note Facebook potenti leve di engagement

Chi utilizza le note Facebook come leve di comunicazione o social media marketing? Immaginiamo già come solo pochi di voi abbiamo alzato la mano. In realtà, però, se ben sfruttate esse possono rivelarsi ottimi strumenti per brand e aziende, a favore di una user experience più ricca e coinvolgente.

Dopo l’articolo che ‘apriva’ questa parentesi dedicata al tema in cui parlavamo di cosa sono e a cosa servono le note su Facebook, concludiamo oggi le riflessioni con 5 consigli pratici per ottenere il meglio dalle note che decidete di scrivere sul social network più diffuso al mondo. Un arma in più per aumentare gli spazi di contatto con i consumatori attuali e potenziali… così da domani non avrete più scusanti! :-)

#1 Content is King

Un motto usato e abusato negli anni, ma sempre utilissimo soprattutto per iniziare un elenco che tratta fondamentalmente di marketing dei contenuti. In questo caso, ‘content is king’ è declinabile in due accezioni:

  • State sempre utilizzando uno strumento di comunicazione! Attenzione alla grammatica e agli errori.
  • Sempre per il motivo al punto 1, cercate di trovare un argomento interessante di cui parlare, o almeno una prospettiva inusuale o addirittura controversa. Coraggio, un po’ di creatività! :-)

In generale, quello che vale per la scrittura di un buon aggiornamento della fanpage rimane validissimo anche per le note: proponete dunque una call to action che inciti lo user a compiere un’azione. In questo modo il valore di ogni nota aumenterà… e anche la sua posizione nel newsfeed!

#2 Utilizzate i link

All’interno del testo inserite anche i link a cui vi riferite. State parlando del vostro e-commerce? Aggiungete i link ai prodotti. Eviterete così che le parole rimangano, appunto, ‘solo’ belle parole, includendo un dettaglio davvero utile al vostro utente. Ah, e ne approfittiamo per un altro consiglio: una volta pubblicata una nota come pagina Facebook, per il lettore che clicca sarà poi molto difficile capire come fare per tornare alla fanpage. Aumenta così il rischio di perderlo: evitate questo imprevisto e posizionate, a fine nota, un link diretto in evidenza che rimanda allo spazio principale.

 

#3 Sfruttate le immagini

Anche se con un po’ di fatica, le note Facebook permettono di inserire le immagini che desiderate modificandone la posizione all’interno del testo. Utilizzate questa caratteristica per aumentare l’impatto visivo dei vostri piccoli prodotti editoriali, avvicinandoli sempre di più a un vero e proprio blog post.

#4 Attenzione al timing

Se leggere un aggiornamento richiede impegno al lettore, immaginate cosa gli state chiedendo quando postate un’intera nota. Evitate di fare uno sforzo così importante per ottenere poi risultati sottodimensionati e pubblicate quando lo stesso utente è più probabile che sia concentrato e ‘tutto per voi’: orario di cena, weekend, mattino presto. Per tutto il resto, leggete i consigli che vi avevamo dato diverso tempo fa ;-)

#5 Partecipate

Avete scritto una nota fatta bene, completa di immagini, ingaggiante: cominciano ad apparire i primi commenti… non pensate che ‘sia fatta’! La nota non è una semplice vetrina in cui esporre qualcosa e basta, ma un ulteriore strumento che può avvicinarvi agli utenti e viceversa. Non trasformatela in un boomerang per l’azienda o il brand e rispondete quando vi viene fatta una domanda ;-)

Ecco allora 5 consigli spendibili da subito per aumentare il potenziale delle note su Facebook per i brand e le aziende. Vi abbiamo convinto? Da domani vorremmo vedere più note in circolazione!

ARTICOLI CORRELATI

Facebook Marketing: utilizzare le note come leva di engagement [HOW TO - Parte 1]

Fanpage di Facebook e SEO: 7 consigli per migliorare l’indicizzazione

Facebook Offers: ecco le prime esperienze italiane di social shopping

Notegraphy, l’app che dà colore e stile al tuo status!

5 cose da sapere a proposito del Facebook Edgerank

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Commenta

Nessun commento

RSS feed dei commenti di questo post.

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo post.

adv
Corso Online in Marketing Turistico