Come sfruttare gli eventi mainstream per promuovere il proprio brand sui social media

Sruttando l'onda mediatica di alcuni eventi, ecco come hanno fatto diversi brand con Obama, Felix Baumgartner e le Olimpiadi di Londra 2012.

L’attività social di un brand, specie se di caratura internazionale, richiede spesso un’accurata ricerca di attenzioni. L’ascolto dei propri clienti, lo sviluppo di conversazioni atte a migliorare la propria identità e l’acquisto dei propri prodotti sono di fondamentale importanza se si vuole fidelizzare un’utente o se si vuole attirare l’attenzione dello stesso verso i propri canali.

Molti di questi brand ci danno spunti ed idee molto interessanti sul come sfruttare canali mainstream per promuovere messaggi o semplicemente l’immagine del proprio brand, rendendo tutto questo virale ed accattivante.

Prenderemo in esempio tre eventi che hanno catalizzato le attenzioni di milioni, se non miliardi di persone, su di esse: le Olimpiadi di Londra 2012, il lancio di Felix Baumgartner per il Red Bull Stratos e la sfida elettorale USA tra Romney ed Obama, vinta poi da quest’ultimo.

Sfruttando l’onda mediatica ed internazionale dei Giochi Olimpici di Londra 2012, tantissimi sono stati gli spot e le campagne promozionali di grandi brand che hanno avuto come background l’evento della capitale inglese. Su tutti, quello che ha ricevuto maggiore popolarità è stato quello ideato dalla P&G: Thank you Mom è infatti il tributo a tutte le mamme del mondo (target di riferimento primario per il brand, ndr) che con sacrificio ed impegno aiutano i loro figli a crescere e raggiungere i propri sogni, cosi come per tutti i partecipanti alla stessa olimpiade. Un mix di immagini ad alto tasso emozionale condito alla musica di Ludovico Einaudi, che ne hanno fatto uno degli spot meglio riusciti del 2012.

Più divertente, ma sicuramente ugualmente efficace la trovata della Durex per promuovere i suoi profilattici Performa: i cinque cerchi olimpici sostituiti da cinque preservativi dallo stesso colore ed un claim: “Usain, non tutti gli uomini al mondo vogliono essere i più veloci”. Un messaggio molto chiaro, che in poco tempo ha fatto il giro del web.

Altro evento al quale tutto il mondo ha rivolto la sua attenzione è stato il RedBull Stratos, la missione sponsorizzata dalla bevanda energetica che ha visto lanciarsi da un’altezza di quasi 40mila chilometri di altezza l’austriaco Felix Baumgartner, riuscendo a rompere la barriera del suono. Un avvenimento che ha visto incollati davanti ai pc e alle tv milioni di utenti: Youtube nello stesso giorno ha visto un picco di quasi 8 milioni di utenti incollati simultaneamente per seguire il lancio.

A ripetere le gesta di Felix ci ha pensato la Kit Kat, riproducendo la salita con un pallone aerostatico per 35km di altezza, pubblicando le immagini in tempo reale sui suoi canali social, incoraggiando gli utenti a generare buzz e condivisioni, sfruttando su Twitter l’hashtag #BreakFromGravity.

Nello stesso modo, sicuramente molto più creativo è quello che hanno realizzato per promuovere la fiera del modellismo Model Maker Fair in programma a Vienna nei giorni successivi al lancio. Una riproduzione in scala dell’evento fatta esclusivamente con pezzi di Lego: un video che è diventato virale in pochissime ore, superando 8 milioni di visualizzazioni.

Ultima ma sicuramente non per grandezza la campagna elettorale degli USA ha visto vincere Barack Obama su Mitt Romney.
La trovata geniale di AXE South Africa è stata un immagine di Obama che nasconde dietro di sé un deodorante del noto brand, svelando che il successo dietro al 55% dei consensi da parte dell’elettorato femminile è proprio l’utilizzo di quel prodotto.

Huggies non è stato da meno. Nei giorni antecedenti all’election day ha pubblicato un’immagine che vedeva i due candidati sfidanti alle prese con dei neonati. Ottimo modo di realizzare operazione di ambush marketing sfruttando il clamore mediatico dell’evento.

Sicuramente non saranno state le uniche trovate per sfruttare eventi mainstream in modo semplice ed efficace. E’ naturalmente lo spunto per ideare campagne o promozioni per i vostri brand cercando di trarne benefici sia di immagine che di popolarità, migliorando cosi la vostra attività sui social media.