10 dritte per un'agenzia creativa di successo

Il direttore creativo Justin Bolognino svela i segreti alla base di un'agenzia vincente

Justin Bolognino è il fondatore, nonché direttore creativo, dell’agenzia creativa Learned Evolution e di The Meta Agency, importante agenzia rappresentante di artisti visivi di alto livello. Gestire due attività separate (per quanto comunque in parte connesse) lo rende quello che lui stesso definisce un “architetto della sincronicità“.

Dato il successo delle sue attività, Bolognino ha sicuramente molto da insegnare, riguardo soprattutto il mantenimento degli equilibri e l’attenta pianificazione dei progetti; focalizzando l’attenzione sui suoi sei anni di vincente esperienza nel settore, Justin ricava le dieci dritte che secondo lui rendono un’agenzia creativa veramente di successo. Alcune ci sembreranno insolite, ma se per lui hanno funzionato, perché non prenderle in considerazione?

1. Imparate a gestire le aspettative

E’ molto importante non alimentare aspettative troppo alte, e ciò è più facile quando gli scopi, il programma e il contratto del lavoro forniti sono chiari e ben dettagliati.
Il triangolo buono-economico-veloce è una delle migliori tattiche da utilizzare per impostare le aspettative sin dal preventivo: nello schema, infatti, è chiaramente spiegata la logica prezzi/progetto adottata, in questo caso, dall’agenzia creativa di Bolognino, per cui i clienti sanno già cosa aspettarsi.

2. Aspettate il feedback di un cliente? Calcolate per tre volte il tempo previsto

Più grande è il cliente, più lentamente risponderà. Perciò se aspettate una risposta da parte di un cliente calcolate orientativamente un tempo per tre volte superiore a quello previsto. Se i tempi sono stretti, potete comunque essere chiari riguardo le conseguenze che il ritardo del loro feedback avrà sulla qualità del prodotto finale.

3. Lasciate perdere le email e usate il telefono

Siamo così abituati ad affondare nello schermo del nostro computer che dimentichiamo quanto a volte possa essere tutto più semplice e veloce usando il telefono. Ovviamente è importantissimo prendere appunti riguardo la telefonata, così da poterli girare agli altri collaboratori del progetto.

4. Il 60% del vostro business è fatto di emozioni

Uno dei più grandi equivoci nel mondo degli affari è pensare che per avere successo sia necessario mettere da parte le emozioni. In realtà le emozioni, riguardino esse i dipendenti, i fornitori o i clienti, coinvolgono la routine di tutti i giorni e non possiamo estrometterle neanche se volessimo. Quindi, anziché cercare inutilmente di bloccarle, bisogna imparare a gestirle e a equilibrarle con la logica.

5. Fermatevi e riposate la mente

Partendo dal presupposto che ci saranno sempre scadenze che richiedono maggiori attenzioni, una delle cose più importanti che possiamo fare per essere produttivi è fermarci, spegnerci e resettarci, distrarci facendo altro e poi riavviarci. Una mente e un corpo riposati saranno di sicuro cento volte più produttivi.

6. Tenete animali domestici in ufficio

Secondo Justin Bolognino, “gli animali domestici sono come la kryptonite per lo stress“, oltre a essere un’ottima scusa per prendersi una pausa dallo schermo e respirare aria pura fuori dall’ufficio.

7. Fate una colazione ricca di proteine

Lo stress della giornata è più gestibile con un organismo ben nutrito, perciò è molto importante fare una colazione ricca di proteine entro un’ora dal risveglio. Il risultato sarà superiore all’aver bevuto litri di caffè!

8. Bilanciate gli opposti

Lottare per stabilire la superiorità di uno di due opposti può essere snervante e porta a inutili tensioni e a risultati di scarsa qualità. Il bilanciamento degli opposti non solo è possibile ma è anche la chiave della riuscita di ogni progetto: il meglio della creatività viene fuori proprio andando oltre le dualità senza fossilizzarsi sugli estremi.

9. Si all’intuizione, no alle forzature

Se volete rendere il vostro prodotto finale più magnetico possibile, lasciate che l’intuizione vi guidi e aggiungete una buona dose di logica, ma non lasciate mai che le forzature prendano il sopravvento. Se sentite qualche forma di costrizione fermatevi e tornate indietro.

10. Create un sistema flessibile

Sistematizzare il vostro flusso di lavoro è vitale, specialmente quando tale flusso parte da una vostra visione mentale e cresce in un organismo esterno, fatto da esseri umani, emozioni e tempo. Il trucco è creare un sistema flessibile, poiché troppa rigidità può alla lunga provocare una rottura.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?