Badge incorporabili e secret board: le novità di Instagram e Pinterest che potreste esservi persi

Badge incorporabili e secret board: ecco le due novità introdotte recentemente dai social network più cool del momento!

Il 2012 è senza dubbio stato l’anno dell’esplosione di due social network fortemente apprezzati da pubblico e critica: Instagrame Pinterest. Un successo che trova origine nella grande forza innovatrice che ha contraddistinto nascita e crescita di quelli che ormai possono considerarsi veri e propri punti di riferimento del web. Ed in questo clima di grande fermento sono in atto alcuni cambiamenti che faranno certamente piacere alla sempre più numerosa utenza che, giorno dopo giorno, accresce il valore dei due social network attraverso la creazione e la condivisione di contenuti fotografici spesso originali.

In questo momento d’oro è quasi un obbligo per gli sviluppatori lavorare costantemente per migliorare l’esperienza d’uso degli utenti e per soddisfare sempre meglio le loro richieste. Ed effettivamente le due novità recentemente introdotte rappresentano proprio una risposta alle tante richieste da parte degli user su alcune funzioni semplici ma importanti.

I Badge incorporabili di Instagram

L’acquisizione da parte di Facebook non sembra aver rallentato la corsa di Instagram, che sembra avere tutta l’intenzione di superare il concetto di social network legato esclusivamente al mobile. Lo dimostrano sia il lancio dei  nuovi profili web, sia la novità più recente: il badge incorporabile.

Già noto su social network più famosi e ‘consolidati’ come Twitter e Facebook, anche con Instagram adesso sarà possibile incorporare nel proprio blog o sito web un badge con l’obiettivo di promuovere e rendere più facilmente raggiungibile il proprio profilo. Una novità estremamente importante, soprattutto per quei brand che fanno di Instagram il main stream della comunicazione corporate digitale (come Starbucks o Nike).

“I badge Instagram sono un modo semplice per indirizzare nuovi follower al tuo profilo web Instagram. Aggiungi al tuo sito web o al tuo blog personale il badge per aiutare gli utenti a scoprire e ad interagire con i tuoi contenuti Instagram.”

Creare il proprio badge è molto semplice: basta visitare l’indirizzo instagram.com/accounts/badges/, selezionare il tipo di badge che si desidera implementare sul proprio sito web, copiare il codice che si genera automaticamente ed incollarlo nella sezione del sito dove si desidera visualizzarlo.

Una strategia di sviluppo che appare sempre più chiara e che si fonda su un ragionamento estremamente coerente: nonostante già da qualche tempo i grandi brand richiedessero un ‘collegamento ufficiale’ per promuovere i propri contenuti su Instagram, il social network ha aspettato prima l’introduzione dei profili web, per far sì che il badge avesse un senso compiuto all’interno di un’esperienza web oriented e non più esclusivamente mobile. Il circolo virtuoso appare evidente: i grandi brand grazie ai nuovi badge potranno proporre ad un numero maggiore di persone i contenuti condivisi sul social network, generando engagement; d’altro canto, un badge Instagram su un’home page di un colosso porterà al social network un enorme incremento di traffico, contribuendo ad una crescita già ben sostenuta.

Su questi ritmi e con questo nuovo approccio, Instagram si propone dunque quale nuovo punto di riferimento della rete per la condivisione e la gestione di foto on line e in mobilità, diventando per Facebook un volano di crescita senza precedenti.

Le secret board di Pinterest

Se Instagram sorride, anche Pinterest può ritenersi enormemente soddisfatto. Il suo successo è ormai consolidato, con un numero di utenti in continua crescita.

Proprio da una loro richiesta arriva questa simpatica novità: la possibilità di creare board nascoste, così da poter organizzare feste, eventi o progetti ancora non ufficiali o che si vogliono condividere solo con una ristretta cerchia di persone. Siamo ancora in una fase di testing, quindi è possibile creare tre sole board segrete, ma molto presto verrà estesa a tutti gli utenti e migliorata nelle possibilità.

Creare una scheda nascosta è semplicissimo: le secret board sono posizionate nel punto più basso del nostro profilo. Da lì, con un semplice click, sarà possibile creare una scheda segreta che potrà essere privata, o condivisa con i contatti di nostra scelta. E’ possibile creare e gestire schede segrete anche da mobile, grazie alle applicazioni per iOs6 e Android, in maniera semplicissima e direttamente dalla voce “boards”.

L’introduzione di questa novità ha, ovviamente, portato modifiche anche alle policy per la privacy di Pinterest, che ha inviato una notifica di aggiornamento delle stesse ai suoi utenti via mail, approfittandone per semplificarle ed arricchirle di esempi sull’utilizzo sia delle secret board che del social network in generale. Una novità che sarà molto apprezzata dagli utenti più fedeli, innamorati di questo social network che si ripromette di essere un punto di riferimento per il futuro del web.

E voi cosa ne pensate di queste news? Vi sembrano utili? Fateci sapere!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?