Sei un freelance? Ecco 10 consigli per migliorare la tua creatività

Freelance sotto stress? Ti proponiamo qualche dritta per allenare il tuo cervello a partorire idee creative

La creatività non è certo caratteristica di pochi eletti. Al contrario, ognuno di noi possiede una predisposizione creativa e delle sue abilità peculiari, l’unica differenza è che alcune persone sono più brave di altre nell’esternare il proprio talento, concretizzare le proprie idee e comunicarle agli altri in modo convincente, persuadendoli della loro genialità.

Anche per i freelance, specialmente per coloro che lavorano nelle industrie creative, la creatività è importante, se non fondamentale. Tuttavia, spesso risulta arduo mantenere una mentalità creativa al 100%, specialmente se si lavora su più progetti contemporaneamente.

A tal proposito, se sei un freelance e ti sei identificato nella descrizione, ecco dieci consigli per migliorare la tua creatività che fanno proprio al caso tuo:

1. Il notebook è il tuo migliore amico

Non separarti mai dal tuo taccuino, e se non ne possiedi uno compralo subito: non puoi mai sapere quando un’idea geniale si affaccerà nella tua mente, ma quando ciò avverrà tu avrai il tuo fedelissimo notebook, pronto ad accogliere i tuoi appunti e a riproporteli ogni qualvolta tu sia in cerca di ispirazione.

2. Non saziarti mai di cultura

Non stancarti mai di leggere libri, guardare film, andare a teatro, visitare mostre e svolgere tutte quelle attività culturali che oltre a essere un ottimo modo per passare il tempo sono anche una grande fonte di ispirazione e un modo per mantenere allenata la tua creatività.

3. Cerca sempre nuove esperienze

Le nuove esperienze sono la linfa che alimenta e accresce il tuo orizzonte creativo. Prova un hobby diverso ogni sei mesi, viaggia per esplorare nuove e diverse culture, gusta nuovi cibi e non assecondare solo le tue preferenze consolidate ma esplora il mondo a 360°. L’ispirazione può trovarsi dietro l’angolo più inaspettato!

4. Brainstorming

Scrivi la parola chiave del tuo progetto su un foglio bianco e spendi quindici minuti del tuo tempo per scrivere tutto ciò che ti viene in mente senza pensarci troppo su. Chiediti soltanto: chi, cosa, dove, quando, perché e come. Quando hai finito, rileggi e individua le idee migliori.

5. Mappe concettuali

Le mappe concettuali sono il miglior modo per rappresentare visivamente parole, idee e le relazioni che intercorrono tra esse. Disegnarle dopo o durante una sessione di brainstorming può essere un buon allenamento creativo per la tua mente.

6. Confronta le tue idee

Confronta le tue idee con chiunque ritieni possa aiutarti, possa egli essere un collega, un amico o un perfetto estraneo. Il parere di una persona esterna al progetto e/o che non abbia avuto il tempo di affezionarsi a un’idea come può capitare a chi la concepisce, può essere davvero illuminante.

7. Concediti delle pause

Mangiare sano e abbondare con il sonno sono di vitale importanza per una mente creativa, ma da soli non bastano: per mantenere alto il tuo livello di inventiva è necessario concedersi delle pause regolari, durante le quali l’ideale sarebbe dedicarsi a un po’ di esercizio fisico.

8. Trova il tuo spazio creativo

Trova un luogo che stimoli la tua concentrazione e la tua creatività. Potrebbe trovarsi ovunque, in una biblioteca, un parco, una panchina, un bar. L’ideale è che sia un posto tranquillo, ben illuminato e dove tu possa sederti comodamente.

9. Credi nelle tue idee

Cerca di avere fiducia nelle tue idee, non avere paura che possano sembrare stupide: se ci credi e ti dimostri sicuro delle tue scelte, non solo i tuoi interlocutori ci penseranno due volte prima di criticarle, ma saranno anche più predisposti ad accettarle.

10. Allena il tuo cervello

Come ogni altra parte del tuo corpo il cervello ha bisogno di esercizio fisico regolare per rimanere in allenamento. I cruciverba e i sudoku, per esempio, sono un ottimo modo per mantenere operativo il tuo cervello durante i periodi di inattività o per stimolarlo durante le ore di lavoro.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?