Working Capital premia il coraggio di 20 giovani idee

"Si può fare!" è il messaggio lanciato durante uno degli eventi più attesi nel mondo delle startup

“Si può fare!” Non è solo una delle celebri frasi del film Frankenstein Junior, ma il messaggio lanciato durante l’evento finale di Working capital 2012, iniziativa promossa da Telecom che ogni anno gira l’Italia in cerca di talenti.

L’evento, che quest’anno si è svolto all’interno di un dei luoghi più antichi della Capitale, il Tempio di Adriano, è iniziato con un piccolo skethc di Marco De Rossi e del nostro mitico Funky Professor, alias Marco Zamperini.

Riccardo Luna e Gianluca Dettori hanno diretto egregiamente il traffico di ospiti che si sono alternati sul palco. Mentor, istituzioni politiche, rappresentanti di aziende e giovani startupper dalle esperienze vincenti hanno riempito il pomeriggio con interessanti interventi sull’ecosistema delle startup.

I 20 “coraggiosi”

La selezione dei vincitori non deve esser stata semplice per il team di Working Capital, che ha dovuto sceglere tra circa 800 grant inviati da tutta Italia. I 20 progetti vincitori riceveranno un contributo a fondo perduto di 25.000 euro per sviluppare la loro idea e trasformarla in un futuro, speriamo prossimo, in un concreto progetto d’impresa.

Le idee presentate spaziavano tra diversi campi: dal crowdsourcing al green, dall’utilizzo dei social a prodotti per l’analisi dei dati. Ve li raccontiamo brevemente cercando di raggrupparli per area.

# Social e condivisione #

> RecLog : unisce la forza comunicativa delle immagini al trasporto emozionale dei suoni, ermetendo di creare e condividere delle immagini con audio.

> BigUD: algoritmo per la profilazione automatica degli utenti presenti sui più popolari social network;

> Tweetbook: applicazione web che permette organizzare le storie che prendono vita su twitter per poi rileggerli da ogni dspositivo.

> Tveetmeter: piattaforma per l’analisi delle interazioni social relative a canali e programmi televisivi.

# Servizi per startup #

> MYSU – Make Your Startup: propone alle startup e alle PMI strumenti web intuitivi e coinvolgenti per ottimizzare il proprio Business.

> Startup Network (STN): metodologia di analisi degli ecosistemi in cui i progetti imprenditoriali decidono di insediarsi, allo scopo di abilitare servizi di consulenza e di match-making tra impresa.

# Green #

> GreenHome Gateway: un dispositivo di ridurre i consumi energetici in base al numero di utenti collegati e al carico di traffico in ingresso e in uscita da gestire.

> SoCool: sistema condizionamento ambientale a energia solare semplice, compatto e modulare.

> Wimotics (Wireless Sensor Networks and DoMotics): piattaforma per la gestione del consumo energetico di aziende e comuni.

# Crowdsourcing #

> Koorde: progetto di crowd testing basato sul modello crowd sourcing di Kick Starter.

> Okobici: bikesharing basato su modalità crowdsourcing e P2P in termini di costruzione dell’infrastruttura, sua gestione, finanziamento e interazione tra la comunità di utenti.

# Dispositivi di monitoraggio #

> DiRAMa: dispositivo per la raccolta di informazioni negli ambienti marini e sottomarini per creare mappe virtuali.

> Wheelab: dispositivo che geolocalizza e segnala in tempo reale i dissesti stradali su una cartina in maniera automatizzata.

> FLYAQ: consente di facilitare le operazioni di search-and-rescue, attraverso un interfaccia grafica che facilita la gestione dei dispositivi di rilevamento

> MoreAboutIt: servizio web contenente una repository di indicatori eterogenei da cui si possono analizzare i dati ottenendo informazioni sul mercato offrendo la possibilità di creare infografiche da template.

# Eventi geolocalizzati #

> Event Detection: applicazione iOs phone per la rilevazione di eventi georeferenziati tramite l’analisi di dati sociali.

# Salute #

> Diabetic Feet: monitoraggio continuo del piede diabetico per la prevenzione e riduzione dei fattori di rischio.

> Captiks: sistema indossabile costituito da moduli inerziali universali, che si occupino di raccogliere dati sui movimenti di chi lo indossa.

# Cloud #

> KnowYouAll: servizio cloud-based che analizza sintatticamente e semanticamente i contenuti testuali da diverse sorgenti dati permettendo una ricerca immediata delle informazioni.

# Trasporti #

> Youmove.me: algoritmo multimodale che trova il migliore percorso tra una qualsiasi coppia di punti A e B, combinando mezzi di trasporto tradizionali e non.

Telecom verso Working Capital 2013

Marco Patuano, AD di Telecom Italia, è stato uno dei protagonisti della giornata, i suoi interventi hanno dimostrato la volontà della società di continuare a investire sui giovani. Al punto di inventare sul momento una borsa di studio per uno degli speaker, Nicola Greco.

Infati, mentre il giovane ma già esperto startupper ci spiegava la sua esperienza di vita, Telecom ha annunciato di voler contribuire ai suoi studi a Londra con una borsa di studio di 20.000 euro.

Ma non solo, sono state annunciate tre importanti novità per Working Capital 2013:

(1) – Aumento dell’ammontare dei premi dai 500.00 euro distribuiti a 20 progetti, si passerà a 750.000 euro per 30 grant.

(2) – Creazione di una piattaforma in collaborazione con la Kauffman Foundation

(3) – Nascita di tre incubatori Working Capital nelle città di Roma, Milano e Catania.

Ottime notizie per gli aspiranti startupper italiani, che dire, aspettiamo che esca il nuovo bando 2013.