Un projection mapping interattivo per l'acqua Contrex

Consumare calorie non deve necessariamente essere noioso, specialmente se si ha un "buon motivo" per pedalare.

Lo scorso settembre è stata lanciata in Francia la seconda stagione della “Ma Contrexpérience”, l’esperienza che vede protagonista l’acqua Contrex del gruppo Nestlé Waters.

Il marchio francese ha infatti rinnovato l’azione di ambient marketing dello scorso anno utilizzando ingredienti simili: il rimando all’attività fisica, la cura per il corpo agevolata dal consumo di un’acqua adeguata (la Contrex ovviamente!), l’ironia sulle donne e sulla loro proverbiale curiosità.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=IKPtNDYezLY’]

La seconda serie di “Ma Contrexpérience”, sulla scia della prima, ha previsto un’eccezionale projection mapping sulla facciata della Cité Universitaire che ricreava la scena di un incendio in piena attività con tanto di uomini in carne ed ossa che imploravano di essere salvati dai balconi del palazzo.

Al posto delle cyclette della prima serie sono stati collocati degli step, sempre di colore rosa. Lavorando su questi ultimi, le passanti, potenziali consumatrici, hanno potuto attivare un sistema di irrigazione che ha permesso di spegnere il falso incendio e salvare le “vittime“.

Al termine di entrambe le iniziative, coloro che avevano pedalato sulle cyclette o lavorato sugli step hanno ricevuto i complimenti per aver consumato ben 2000 calorie.

Il messaggio che sta alla base di questa iniziativa viral/ambient marketing e che la Contrex vuole veicolare è: “E‘ facile bruciare calorie e tenersi in forma; ed è ancora meglio se fatto divertendosi ed ovviamente con l’ausilio dell’acqua Contrex, nota per le sue proprietà che stimolano l’eliminazione delle tossine, accelerano il metabolismo e aiutano a bruciare le calorie“.

Il messaggio è sicuramente condivisibile, mentre le modalità con le quali è stato concretamente rappresentato forse lo sono un po’ meno. Lo stereotipo della donna curiosa e vittima del fascino maschile probabilmente è una riduttiva semplificazione. Ma poiché l’ironia e l’autoironia sono caratteristiche di molte donne, possiamo permetterci di reagire a questi spot con un sorriso sulle labbra.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?