Networking e creazione di valore per il business al femminile europeo

Nasce un social network per agevolare il fare e gestire un'impresa al femminile in Europa. 221 business women già in rete su Fe:male

Alessia Di Raimondo

Sub-Editor Sezione Startup

Sviluppare la propria idea di business, condividere esperienze e conoscenze per accrescere il valore della propria impresa, fare e ricevere mentoring, creare una rete di contatti per generare valore insieme: in sintesi è questo il ventaglio di opportunità che l’iscrizione a Fe:male offre alle donne imprenditrici, o aspiranti tali, d’Europa.

Fe:male, lo dice la parola stessa: il social network, perchè di questo si tratta, nasce per le donne. Scambiarsi opinioni, accrescere la propria formazione specifica attraverso corsi e conferenze online, partecipare ad eventi ad hoc che mettano in contatto imprenditrici sparpagliate per tutto il territorio europeo e che, altrimenti, non avrebbero modo di fare sinergia tra loro: non è poco per le 221 business women che già si sono registrate alla piattaforma.

Perchè e come nasce Fe:male?

Non solo social network, ma anche piattaforma di e-learning che nasce nell’ambito del Lifelong Learning Programme, gestito da un consorzio di organizzazioni che provengono da Italia, Inghilterra, Olanda, Malta e Cipro. Per l’Italia il partner è l’azienda catanese Viteco, che fa parte del gruppo Jo.

Abbiamo avuto modo di incontrare il fondatore di JoGroup, Giuseppe Ursino, che ci ha spiegato come dopo essersi in primis occupati della realizzazione dell’architettura software della piattaforma di e-learning e, quindi, della tecnologia sottostante al social network, adesso l’azienda catanese sta sostenendo finanziariamente il progetto Fe:male, per fortificarne le basi e favorirne la crescita prima di poterlo fare camminare con le sue gambe e, magari, con l’aiuto di sponsor.

Ci siamo chiesti che feedback si è già registrato da parte delle imprenditrici che hanno aderito all’iniziativa.
Ursino risponde che:

C’è già una grande partecipazione. A giugno abbiamo organizzato un evento di lancio del social a Malta ed era visibile l’entusiasmo e la voglia di fare di centinaia di donne imprenditrici che ci fanno capire come si sentisse il bisogno di uno strumento che le aiutasse a non rimanere isolate nel loro business“.

Lo scopo di Fe:male, infatti” continua Ursino “è quello di creare una community che risolva un problema che spesso affossa il business delle donne che fanno impresa: il sentirsi abbandonate.
Fare partnership con colleghe magari lontane geograficamente aiuta ad espandere lo scope del proprio business, sfruttando le sinergie per crescere. A questo mira Fe:male
“.

Fe:male: How to join the network?

E alle donne che sono intenzionate a lanciare una startup che, in primis, parliamo con questo post.
Per iniziare, basta iscriversi alla piattaforma. Si parla inglese, ma è anche vero che alcune pagine sono in italiano.
Nella sezione Connect in Europe, il social network vero e proprio, ogni female entrepreneur crea il proprio profilo, specificando se si trova allo stadio di una semplice idea di business o è già sul mercato, ed indica espressamente a quali contatti è interessata.

Nella sezione Mentoring circles operano le mentor affermate che offrono sostegno alle altre, anche con esercizi interattivi per imparare a creare un piano aziendale e sviluppare le skill indispensabili per chi vuole occuparsi di management.
E poi? non resta che iniziare ad interagire ed il gioco è fatto.
Cosa aspettate a fare il Log-in? 😉

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?