YouTube: come inserire i sottotitoli nei propri video in più di 300 lingue

Ecco come inserire i sottotitoli ai propri filmati in più di 300 lingue... e guadagnare audience!

I video hanno il grande pregio di poter comunicare efficacemente un messaggio e di far vivere emozioni vivide allo spettatore.

Nonostante però la qualità e la bellezza di un video, non è detto che questo diventi virale e/o raggiunga un grande numero di persone. La domanda cruciale diventa allora una sola: come si può fare aumentare il numero di visite e spingere il buzz?

Non bisogna innanzitutto dimenticare che i video sono potenzialmente esposti a chiunque nel mondo, ma non sempre sono ricercabili o comprensibili soprattutto per la lingua. E noi italiani lo sappiamo bene :-(

La settimana scorsa lo staff di partner e creator YouTube ha pubblicato sul proprio blog un post, “Build a global audience on YouTube by translating your captions”, che presenta una novità molto importante: la possibilità – grazie a Google Translate – di inserire i sottotitoli nei propri video in più di 300 lingue (qui la lista completa).

Inserire i sottotitoli in più di 300 lingue: ecco come funziona!

Vediamo allora come sfruttare al meglio questa bella opportunità.

Innanzitutto è indispensabile avere una traccia scritta del proprio video (se non l’avete pronta, può essere una scocciatura farlo a mano, ma sicuramente ne vale la pena). Passate poi a “Gestione Video” su Youtube e cliccate su “Richiedi traduzione”. Scegliete la lingua in cui volete tradurre e cliccate su “Avanti”.

YouTube creerà automaticamente un documento con la traccia tradotta; ma si sa, con le traduzioni automatiche non si è mai troppo sicuri sulla loro correttezza, così la piattaforma ha pensato bene di dare la possibilità agli utenti di correggerle. Come? Vi basta aprire il documento e invitare chiunque ad aiutarvi nella traduzione, oppure potete darci un occhio voi stessi.

Nel caso sceglieste questa seconda opzione, dopo aver selezionato la lingua, YouTube aprirà la traccia dei sottotitoli con il tool di Google Translator, in modo da tradurre il testo più velocemente.

I sottotitoli però funzionano bene quando sono sincronizzati al video. Per questo motivo su YouTube è possibile editare la traduzione facendo scorrere il video, oppure accedere alla preview prima della pubblicazione.

Una volta terminato il tutto, cliccate su “Pubblica” e la vostra traduzione sarà ora accessibile insieme al vostro video.

I vantaggi dei sottotitoli: audience e facilità di ricerca

Inserire i sottotitoli nei propri video di YouTube non significa solo aiutare i visitatori stranieri a comprenderli meglio, ma li rendono anche più facilmente ricercabili.

Se volete vedere come escono i sottotitoli, date uno sguardo a Life in a Dayil primo social movie prodotto proprio grazie alla community YouTubetradotto in 26 lingue! :-)

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?