Accorgimenti legali da non sottovalutare quando si startuppa

Il Young Entrepreneur Council chiede a giovani imprenditori quali sono le problematiche legali che non avevano previsto di dover affrontare

Term of services che non vengono letti. Clienti che non pagano e clienti che denunciano. Sono tra i problemi ed errori in cui è possibile imbattersi quando si crea la propria startup e si avvia la propria attività professionale. Per non commettere nuovamente gli errori che altri hanno già fatto è importante dunque guardare alle esperienze di altri imprenditori, che possono insegnarci molto.
E’ quest’idea ad aver motivato il Young Entrepreneur Council a domandare a 14 imprenditori di successo quali sono state le questioni legati inaspettate che si sono trovati a fronteggiare durante l’avvio della propria attività. Come riportato da Inc., le risposte hanno spaziato dai consigli per salvaguardarsi dai clienti a quelli sulla gestione degli avvocati.

Al riparo dai clienti

Per Kent Healy di The Uncommon Life, quando si offrono servizi di consulenza è necessario fare un’assicurazione speciale per proteggersi dalle denunce dei clienti che possono accusarti di avere distrutto la loro vita. I clienti morosi sono altrettanto pericolosi e numerosi, secondo Alexandra Levit di Inspiration at Work, che suggerisce di redarre contratti in cui sia possibile fare ricorsi legati contro i debitori. Infine è importante limitare la trasparenza tenendo privati i propri contatti personali. In caso contrario quando si scala ci si ritrova a dover rispondere alla telefonate degli utenti e svolgere il ruolo di customer service.

Salvaguardare il marchio

Prima di scegliere il nome di un prodotto o della società, verificate che non ne esistano uguali e quindi proteggete il vostro marchio, per evitare di doverlo cambiare perché qualcuno scopre che state usando una variante di un loro nome.

L’avvocato è importante

Secondo Jordan Guernsey di Molding Box è importante avere un avvocato di fiducia che ci prepari a possibili cause derivate da questioni legali con cui non abbiamo familiarità. Allo stesso tempo però, secondo John Hall di Digital Talent Agents, demandare tutto agli avvocati può diventare molto costoso, per questo in alcuni casi può essere conveniente acquisire personalmente competenze legali che consentano di capire quando rivolgersi ad un avvocato è necessario e quando no.

Terms of Service & Co.

L’importanza dei “Terms of Service” e delle “Privacy Politcy” è invece sottolineata daNick Reese di Elite Health Blends che consiglia di usare Snapterms. Questo servizio mette a disposizione avvocati esperti di legislazione digitale per creare la documentazione essenziale in un portale online.

Infine quando usate le API di un’altra società è importante leggerne i termini di utilizzo, per verificare che non ci siano restrizioni alla commercializzazione.

E voi avevate pensato a queste questioni legali, quando avete avviato la vostra attività? Per altri consigli, guardate tutte le risposte date al Young Entrepreneur Council.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?