GameDock, una sala giochi vintage nell'iPhone e nell'iPad

I videogiochi pixelati tornano sui dispositivi iOS, joystick inclusi.

Sono giovane, ma non giovane abbastanza, e me ne rendo conto quando penso ai pomeriggi passati a giocare con il Nintendo64. Se penso poi di essere riuscito a giocare anche con il Commodore64 di mio padre mi sento proprio vecchio. Ma ne vado fiero, come i due trentenni che hanno creato GameDock.

GameDock è un adattatore che permette di collegare il proprio dispositivo iOS a uno o due controller e, grazie a un’applicazione, dà la possibilità di poter giocare con diversi videogiochi retro. Il dock, inoltre, può essere collegato alla TV, dando un valore aggiunto all’esperienza di gioco.

Dove si compra? Ahimè, qui arriva la nota dolente: GameDock ancora non esiste, ma è un progetto che potete supportare e finanziare su Kickstarter, la famosa (un po’ meno in Italia) piattaforma di fundraising che rende i potenziali clienti finanziatori di un prodotto.

I creatori sono convinti che la realizzazione di GameDock formerebbe un circuito indipendente di videogiochi retro in cui
nessuno sviluppatore dovrebbe sottostare a imposizioni stabilite dalle major dell’intrattenimento elettronico o limitare il proprio
videogioco a una sola console.

L’unico vero vantaggio resta comunque quello più immediato, cioè la possibilità di tornare ai cari vecchi videogiochi multiplayer, senza aver necessariamente bisogno di una TV, con la possibilità di poter giocare anche all’aperto, senza dover rinchiudersi in una sala giochi.

Il progetto è di Cascadia Games LLC e il periodo d’offerta su Kickstaster scade tra meno di un mese. Chissà se vedremo mai GameDock sugli scaffali di un Trony o di un MediaWorld.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?