Novità Facebook, in arrivo il tasto Want?

Guida alle principali novità proposte da Mark Zuckerberg e dal suo team di sviluppatori nelle ultime settimane, con uno sguardo al prossimo futuro.

Si lavora sodo a Palo Alto in questo periodo, dove gli sviluppatori sono costantemente all’opera  per migliorare l’esperienza social di un’utenza che ormai può contare sui più disparati servizi open source in rete.

Se a questo aggiungiamo l’enorme crescita di Twitter e i discreti numeri di Google+, capiamo che è fondamentale per Facebook mantenere costantemente alta la soddisfazione, ma soprattutto la fedeltà, degli utenti consolidati.

Dopo avervi presentato i promoted post, ecco allora le principali novità introdotte da Facebook nelle ultime settimane.

Modifica i tuoi commenti

Questa funzione non è del tutto nuova, ma è stata radicalmente modificata negli ultimi tempi.

Originariamente la funzione “modifica” (introdotta più di un anno fa) permetteva di editare un commento appena postato, ma solo per pochi secondi dopo la pubblicazione. Una volta trascorso questo breve lasso di tempo, l’unica soluzione per modificare il commento era cancellarlo e scriverlo nuovamente.

Oggi, invece, è possibile modificare il proprio commento in qualsiasi momento, anche dopo un’ulteriore risposta. Una volta editato, il commento presenterà la dicitura “modificato” accanto all’ora di pubblicazione. Ma, come sempre, scripta manent. Quindi occhio, perché i commenti editati saranno visibili a tutti semplicemente cliccando sulla dicitura “modificato”.
Quindi, semmai il vostro intento fosse stravolgere il senso di un commento, l’idea migliore è sempre quella di cancellarlo e riscriverlo :)

Implementazioni per la chat

I più attenti avranno sicuramente già notato due piccole chicche che il team di sviluppatori di Facebook ha messo a disposizione per gli amanti della chat: l’accesso rapido alle emoticon e alla timeline dei nostri amici.

In passato, l’unica possibilità di inserire emoticon in un messaggio di chat su Facebook era da scorciatoia su tastiera. Oggi, invece, con un tasto di accesso rapido avremo la possibilità di selezionare con un click l’emoticon più adatta alla nostra conversazione.

Inoltre, direttamente sull’elenco dei nostri amici presenti sulla colonna della chat, avremo un tasto di accesso rapido alla loro timeline.

Sul versante chat, novità e sviluppi interessanti anche per l’applicazione mobile indipendente Facebook Messenger, giunta alla release 1.8. In particolare, è stato implementato il passaggio rapido da una conversazione all’altra con le notifiche all’interno dell’applicazione; è stata introdotta la possibilità di includere in una conversazione anche gli amici degli amici; è divenuto possibile visualizzare con un tocco le immagini ricevute a schermo intero (anche con funzione zoom) ed è stata garantita una maggiore rapidità di risposta, per un’app spesso criticata per la sua macchinosità.

Il “like” sarà disponibile anche sul mobile

Da molto tempo abbiamo imparato a conoscere ed apprezzare il tasto “like” di Facebook come strumento fondamentale per condividere i contenuti di nostro gradimento trovati sul web.
Recentemente, lo stesso è divenuto possibile per ciò che è di nostro gradimento sulle applicazioni mobile che utilizziamo di frequente. In pratica, attraverso un post sul blog degli sviluppatori, Facebook ha ufficializzato l’arrivo di nuove API mediante le quali sarà possibile integrare il famoso “Mi Piace” anche all’interno delle applicazioni mobile.

La funzione è sostanzialmente la stessa: cliccando “Mi Piace” su un contenuto, questo sarà pubblicato come nuovo aggiornamento sulla nostra timeline, con in più una notifica inviata alla persona proprietaria del contenuto condiviso. Ad esempio, potremo esprimere il nostro apprezzamento per una foto condivisa su Instagram direttamente nell’app ufficiale, inviando una notifica all’autore della fotografia e condividendola sul nostro Diario.

Ovviamente, restiamo liberi di scegliere se utilizzare o meno questa funzione: prima di poter pubblicare sulla nostra Timeline, infatti, l’applicazione dev’essere autorizzata a farlo.

Open Graph anche per i “follow” sugli altri Social

Come dimostrato anche dalle novità sopra descritte per il “like” nelle applicazioni mobile, la tecnologia Open Graph sviluppata da Facebook è al centro dell’attuale strategia di crescita del social network di Palo Alto. Già in passato via abbiamo proposto degli esempi per capire le interessanti potenzialità di questa tecnologia, che procede spedita nel suo sviluppo.

Proprio in questi giorni, infatti, è stata annunciata un’importante novità per l’azione “follow” sulle applicazioni sociali di siti esterni a Facebook. In pratica, è stata compiuta un’attività speculare a quanto fatto per il tasto “like”: il nostro follow sarà infatti visualizzato sulla nostra Timeline e verrà inviata una notifica alla persona che abbiamo iniziato a seguire. Da quel momento, quella persona riceverà i nostri aggiornamenti inerenti l’applicazione, anche se non è tra i nostri contatti.

Nei prossimi 90 giorni, tutte le applicazioni basate su “follower” faranno degli aggiornamenti per adeguarsi alle nuove opportunità offerte dalla tecnologia sviluppata da Facebook.

Un tasto “want” per il futuro?

Questa non è ancora una novità effettiva, ma un rumors molto più che fondato.

Dopo averci abituati a diffondere i contenuti che ci piacciono tramite il tasto “Mi Piace”, Facebook sembra essere curioso di sapere anche cosa desideriamo, tramite un nuovo tasto: “want“.

Il nuovo tasto “Lo Voglio!” dovrebbe avere un aspetto identico al suo precursone, con una sola differenza  grafica: non più l’icona del “pollice in su”, bensì da un classico segno + (come dimostra quest’immagine “rubata” da Tom Waddington, sviluppatore del sito cutoutandkeep.net).

Anche in questo caso la novità di casa Facebook dovrebbe utilizzare la libreria Open Graph, non essendo il nuovo tasto un plugin di default ma presumibilmente una ‘classica’ applicazione. Non basterà, quindi, premere il pulsante per pubblicare a nostro nome sulla timeline, ma dovremo autorizzare l’applicazione secondo la tipica modalità che già conosciamo bene.

Appare dichiarato l’obiettivo di Mark Zuckerberg: garantire alle attività di e-commerce attualmente su Facebook che sceglieranno di utilizzare l’Open Graph una base dati di rilievo (si parla di milioni di utenti), così da trasformare le loro fan page in veri e propri negozi on-line, in cui un desiderio non rimarrà più solo una dichiarazione d’acquisto, ma si concretizzerà in una transazione vera e propria.

ARTICOLI CORRELATI

8 interessanti App per le nuove Timeline di Facebook

Facebook Developer: le ultime novità dal blog degli sviluppatori

Windows 8: aiuto! Dov’è il pulsante Start?

Octofeed rende più chiari i feed Facebook

Facebook e Android: welcome Home!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Commenta

Nessun commento

RSS feed dei commenti di questo post.

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo post.

adv
Corso in Facebook Marketing