Octofeed rende più chiari i feed Facebook

Con Octofeed, niente più caos su Facebook!

Negli ultimi tempi l’interfaccia grafica di Facebook ha subito numerose modifiche, orientate al costante miglioramento dell’esperienza utente soprattutto in relazione all’interazione e alla condivisione di contenuti. Forse proprio a causa della grande voglia di fare, però, il team di sviluppatori di Palo Alto ha perso di vista le reali esigenze di quella grossa fetta di utenza che utilizza Facebook per essere costantemente aggiornata.

Una volta aperta la home page, infatti, è sempre più complesso districarsi tra ciò che vogliamo e ciò che siamo costretti a vedere. Con l’aumento delle adssulla cui efficacia abbiamo parlato poco tempo fa – l’introduzione degli articoli di tendenza, il news ticker laterale oltre alle classiche notifiche per giochi, applicazioni ed eventi, si percepisce un sempre maggior “rumore” che sacrifica l’esperienza di fruizione dei contenuti più interessanti.

In nostro soccorso arriva una nuova, freschissima, applicazione, che fa della semplicità il suo cavallo di battaglia: Octofeed. Questo sito semplifica al massimo la tradizionale esperienza su Facebook, razionalizzando i contenuti e proponendoli in una veste grafica chiara e funzionale, secondo la filosofia della “Layout Therapy:

“We love Facebook! Octofeed is a different way to look at your Facebook news feed. It started as a project to learn how the Graph API works and now the experiment is growing up (awkward teenager phase, maybe?)” / “Noi amiamo Facebook! Octofeed è un modo diverso di guardare il vostro news feed di Facebook. E’ iniziato come un progetto per imparare come funziona l’interfaccia API e ora l’esperimento sta crescendo (fase adolescente-impacciato, forse?)”

Panoramica

Octofeed funziona su tutti i moderni browser internet (personalmente l’ho provato su Google Chrome) oltre che su tutti i device mobili (Smartphone e Tablet), grazie alla sua grafica reattiva che si adatta automaticamente alle dimensioni dello schermo utilizzato. Tutto questo senza richiedere alcuna installazione o registrazione.

L’interfaccia grafica si presenta pulita e di semplice utilizzo: basta cliccare sul pulsante “Sign in with Facebook“, inserire i dati di log-in e vi si presenterà l’home page di Octofeed divisa in due sezioni diverse: “The Feed” e “My Wall“.

Nella sezione “feed” verranno visualizzati gli aggiornamenti provenienti dai vostri amici, dalle pagine fan di vostro interesse e dalle persone per cui avrete attivato la funzione “Ricevi Aggiornamenti” (per approfondire, vedi il post “Facebook lancia il pulsante “Ricevi gli aggiornamenti”). In dettaglio, verrà visualizzato nella colonna sinistra il post condiviso, con ampio risalto ai contenuti multimediali, mentre nella colonna destra verrà visualizzato il nome della persona (o della pagina) che lo ha realizzato, con eventuali commenti e like.

Direttamente da Octofeed si potrà non solo esprimere il proprio gradimento per il contenuto (con il classico pulsante “like”), ma lo si potrà direttamente condividere su tutti gli altri social network, attraverso l’apposito pulsante triangolare posto immediatamente sotto il testo.

Tramite un semplice click, inoltre, è possibile visualizzare il contenuto nella sua forma originale su Facebook.

Nella sezione “My Wall”, l’esperienza grafica è molto simile ma riguarda i contenuti prodotti da noi o dai nostri amici ma nei quali siamo stati taggati.

Il punto di forza: i contenuti multimediali

Come abbiamo accennato, il vero punto di forza di Octofeed è la fruizione dei contenuti multimediali condivisi dai nostri contatti su Facebook. Foto e video visualizzate su Octofeed, oltre ad essere presentati alla risoluzione massima con un ampio spazio dedicato, permettono una rapida visualizzazione dei contenuti correlati.

In particolare per le foto condivise, tramite un pulsante di accesso rapido potremo visualizzare immediatamente tutte le altre foto presenti nello stesso album del nostro contatto, ovviamente a seconda dei permessi di condivisione dell’autore del contenuto.

Un’attenzione particolare è dedicata ai video. Anzitutto, Octofeed propone una funzione tutta nuova con la quale, man mano che scorreremo la pagina, i video verranno riprodotti in modo automatico in modalità silenziosa: basta un click per attivare l’audio di nostro interesse.
Una volta superato il video, passando a contenuti meno recenti, la riproduzione si interromperà automaticamente.

Inoltre, per i video condivisi da YouTube, troveremo due semplici tasti di accesso rapido con cui sarà possibile visualizzare i “related videos” proposti oppure gli altri video caricati dall’autore sul proprio canale, in entrambi i casi attraverso una semplice striscia di scorrimento orizzontale.

Limiti

Octofeed, come detto, è un semplice “strumento” che aiuta a fruire dei contenuti condivisi dai nostri contatti su Facebook eliminando il superfluo: non c’è la barra di ricerca, nessuna lista amici, nessuna applicazione, chat o evento. Quindi, non è uno strumento utile  per l’interazione o per la gestione di pagine sociali.

Ovviamente il progetto Octofeed è solo all’inizio, e quindi non ci sono attualmente feature di personalizzazione. In futuro siamo certi arriveranno servizi di personalizzazione che conferiranno all’utente maggior controllo sull’aspetto della pagina, ad esempio nella personalizzazione di layout e colori.

E’ possibile provare Octofeed anche subito, con un semplice log-in su octofeed.com. Siamo golosi di feedback! :-)

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?