Annie Leibovitz, quando la fotografia diventa packaging

L'artista americana ci mostra come sia possibile tradurre il gusto intenso di un Whisky in un packaging esclusivo.

Annie Leibovitz, uno dei nomi più autorevoli della fotografia e della ritrattistica contemporanea, ha firmato numerose campagne per brand di caratura mondiale come Lavazza e American Express. E’ stata nella sua carriera la fotografa di punta della rivista Rolling Stones, seguendo numerose band tra cui quella che da il nome alla rivista.

Questa volta la Leibovitz ha prestato la sua arte per la casa di whisky scozzese Macallan, giunta alla terza edizione del “Macallan master of photography“, e ha scelto diverse location di New York per il proprio shooting.
Le 4 bottiglie verrano vendute in limited edition (1000 pezzi) a partire da circa 2.700 dollari, prezzo giustificato dalle date di imbottigliamento che variano dal 1986 al 1996, ma ce ne sono alcune del 1949, anno di nascita della fotografa.

Annie Leibovitz afferma che ogni foto impressa sulle bottiglie rappresenta l’aroma della bottiglia acquistata, ad esempio la foto scattata sullo skyline di Manhattan ha una luce dorata che richiama le note agrumate della bottiglia del 1996. Il modello che si è prestato agli scatti è l’attore scozzese Kevin McKidd (Trainspotting, Grey’s Anatomy), ex dipendente della distilleria Macallan e accanito estimatore, oltre ad essere un’icona di gusto e di mascolinità.

ARTICOLI CORRELATI

Le stelle di Hollywood trasformate in eroine Disneyane: gli scatti di Annie Leibovitz

Arriva il Cannes Lions: ecco il programma e la giuria [EVENTO]

Un nuovo design per il packaging delle bottiglie Pepsi

Il caso Coca-Cola M5: verso un’iconic experience

Bell’s, il whisky è più buono se invecchiato [VIDEO]

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Commenta

Nessun commento

RSS feed dei commenti di questo post.

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo post.

adv
Corso in Facebook Marketing