JWT, il recruitment del copy inizia con le parole crociate

Il reclutamento posto in forma di ambient assicura ritorno di immagine e selezione dei soggetti più dotati.

La scelta di un copy per una agenzia di comunicazione rappresenta sempre l’ostacolo più alto in termini di acquisizione di personale. Bisogna garantirsi un soggetto che dimostri competenza nel ruolo, attitudini di interdisciplinarietà al fine di relazionarsi al meglio con le altre figure professionali ma soprattutto, al di là di ogni ragionevole dubbio, la capacità di proporre contenuti nella maniera più creativa ed originale possibile.

Questo tipo di caratteristiche sono difficili da riscontrare nelle selezioni, perché il desiderio di essere scelti influisce nel modo di rapportarsi durante i colloqui inibendo quelle qualità anche solo di natura caratteriale che possono fare la differenza quanto e più di un curriculum per l’ottenimento di una posizione lavorativa.

In questo senso la JWT, la più grande e conosciuta agenzia su scala globale, per la sua sede di Varsavia ha messo insieme una iniziativa di recruiting davvero eccezionale, utilizzando un ambient capace di superare tutte le difficoltà di selezione (sia per l’agenzia che per chi avesse voluto candidarsi al ruolo di copywriter) e garantirsi un ritorno d’immagine strepitoso.

La campagna viene chiamata “Cruciverba per Copy” e vi proponiamo un video promosso dalla stessa JWT che illustra come il progetto sia stato portato avanti :

Il video mostra come l’agenzia abbia creato uno schema di parole crociato facendolo pubblicare su una nota rivista di marketing nell’intento di intercettare la curiosità dei copywriters liberi o presenti nelle altre agenzie della città.

Una volta risolto, il premio per il completamento del cruciverba consisteva nell’accesso ad un colloquio per la sede della JWT al quale hanno avuto diritto in 300 e che ha portato nel Febbraio di quest’anno all’assunzione di un nuovo copywriter al termine di questo originale metodo di selezione.

Ciò che ci preme sottolineare è la capacità che ha dimostrato la JWT di Varsavia di proporre un annuncio di lavoro in maniera tale da trasformarlo in una campagna pubblicitaria di successo il cui eco si riverbera a distanza di mesi. Una dimostrazione di creatività senza eguali. Il resto sono solo “parole” !

ARTICOLI CORRELATI

Obama ruba il copy, POKE London risponde

Il colloquio di lavoro si fa on line con FaceCV, pronto a metterci la faccia?

Have a break: le più belle campagne di advertising per Kit Kat

Bruno Ballardini: l’esperienza e i consigli di un copy [INTERVISTA]

La coppia creativa sono in quattro: art e copy non bastano più [RECENSIONE]

Commenta

Nessun commento

RSS feed dei commenti di questo post.

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo post.

adv
Corso Online in E-Commerce Management