Gran Prix 2012, trionfa "Save the life" di Leo Burnett

La campagna digitale per incrementare le donazioni di sangue vince alla kermesse milanese

Alessio Sarnelli

Editor, Copywriter e Community Manager

Si è svolta nella serata di ieri al Teatro Nazionale di Milano, la giornata conclusiva della venticinquesima edizione del Gran Prix Advertising Strategies, manifestazione dedicata al mondo della comunicazione che vede nella partecipazione attiva del pubblico in sala un punto di forza nella scelta delle campagne vincitrici.

Ad avere la meglio in questa edizione è stata “Save the Life” a cura di Leo Burnett per Avis Italia, una campagna digitale volta alla sensibilizzazione della popolazione italiana (ed in particolare degli utenti dei social network) al fine di rendere più costanti le donazioni di sangue.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=i2V2n-cRLyo’]

La manifestazione, condotta come in passato dal noto conduttore televisivo Piero Chiambretti ha visto “Save the life” avere la meglio sulla campagna “riduzione costi per VW Polo” a cura della STV DDB e Vigorplant Terricci: la vita delle piante è più dura di quel che sembra della Armando Testa Spa.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=sxwGDh46NYY’]

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=t89vLztI8bM’]

Oltre alla premiazione delle categorie principali, vi sono state tutta una serie di premi collaterali di cui vi daremo notizia negli approfondimenti che seguiranno a breve.

Stay Tuned on NM !!