Nike barbershop e il nuovo taglio di Balotelli [VIRAL VIDEO]

Iniziativa social di Nike Football che reinventa il barbershop con le acconciature dei grandi campioni del calcio.

Nike ha scelto proprio lui: Mario Balotelli, il “bad boy” che ne combina di tutti i colori fuori e dentro il campo, come testimonial per un’iniziativa di marketing che sta facendo impazzire tutti i maniaci di calcio.

Anche Mario ha il suo barbiere di fiducia, che lavora per la Nike: il video è ambientato nel Nike Barbershop, al cui interno un barbiere in puro “american style” invita Balotelli a sedere sulla poltrona per il nuovo taglio, mentre Javier Pastore e Mamadou Sakho attendono il turno in coda.

Il taglio richiesto da Mario deve essere memorabile e il barbiere vi si cimenta riproponendo i vari tagli di grandi campioni: da Ronaldinho a Waddle, da Ronaldo a Valderrama, fino al momento della decisione che ricade sulla cresta che contraddistingue “Bad Mario”.

La febbre per gli europei sale e Nike è scatenata sui social. Il video è uno spin off del viral per la campagna “My time is now” e prevede al termine della riproduzione, tramite un link, l’interazione con l’App Nike Barbershop su Facebook.

L’applicazione permette di scegliere una tra le acconciature di grandi campioni del calcio tra cui Neymar, Sergio Ramos, Ozil e personalizzare una propria foto con il taglio scelto, per poi condividere sui vari social network la picture personalizzata.

La Nike ha inoltre previsto l’apertura di sei Nike Barbershop reali in diverse città nel mondo: Buenos Aires, Madrid, Città del Messico, Milano e Parigi dove sarà possibile sottoporsi ai tagli di capelli che contraddistinguono i vari calciatori. Per gli Europei  è poi prevista l’apertura di un temporary Nike Barbershop a Varsavia durante l’evento sportivo.

Nike football si concentra sulla crescente attenzione che i calciatori del nuovo millennio pongono nello stile e nell’abbigliamento e gioca con le varie mode che questi testimonial lanciano al fine di creare maggiore interazione con la propria community e manifestarsi come brand sportivo sempre più social.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?