Connect Ventures: €16mln per sviluppare e far crescere tante idee

In Europa nasce un nuovo fondo a sostegno delle promettenti startup del Vecchio Continente

Anche in questo caso non poteva mancare il tocco italiano: il primo maggio, infatti, un italiano di nome Pietro Bezza e un britannico, Bill Earner, hanno lanciato un nuovo fondo VC con sede a Londra e focus tutto europeo.

Connect Ventures è il nome della neonata VC firm che si focalizza su investimenti Seed e Series A in startup tech europee. Il lancio è avvenuto con un bel fondo da 16 milioni di Euro da dislocarsi in investimenti compresi nel range tra €250k e €1.25mln.

L’obiettivo nel mirino

I due co-founders, già molto conosciuti nel mondo delle tech companies, hanno rivelato a TechCrunch che nel loro mirino ci sono società operanti nei settori del consumer web, digital media, e-commerce, entertainment e gaming. Infatti, per chi non lo sapesse, proprio l’italiano Pietro Bezza è stato uno dei fondatori di Neo Network, una media company oggi acquisita da Zodiak Media Group, gigante dell’entertainment internazionale.

Per aprire le danze il fondo ha deciso di investire in Secret Sales, una società londinese di e-commerce, una cifra pari a £300k (circa €370k), prendendo così parte ad un round complessivo da oltre 6 milioni di Pounds, realizzato e co-siglato da una schiera di investitori, tra cui Doughty Hanson e Pantech Ventures.

Altri due investimenti sono vicini, racconta sempre a TechCrunch Bill Earner, uno riguarda una società di e-commerce berlinese e l’altro una startup londinese attiva nel mercato delle Mobile App.

Perchè un fondo?

Sempre Earner, rispondendo alla domanda sul perchè lanciare un fondo di investimenti proprio ora che il mondo del venture capital sembra essere troppo popolato, dice: “La situazione attorno al mondo VC è meno hot qui in Europa e vi è un gap nel mercato del funding soprattutto per quanto riguarda Seed e Series A”.

Continuando, sottolinea come “Non tutte le startup hanno il privilegio e la fortuna di passare rapidamente da poche centinaia di migliaia di utenti a 20-30 milioni, ci sono ancora opportunità per investire in grandi società non ancora nel mirino di grandi fondi. Noi di Connect Ventures riteniamo che queste compagnie possono essere degli investimenti molto attraenti.”

L’obiettivo della società è vedere crescere il proprio fondo dall’attuale ammontare di €16mln a quota €43mln proprio per soddisfare questi investimenti.

L’unione fa la startup

Sempre rimanendo in tema Secret Sales, il co-founder rivela di aver investito perchè la startup, oltre ad essere supportata da un ottimo gruppo di investitori, ha anche un ottimo team.
Infatti, l’aver preso parte ad un investimento con un folto gruppo di VC di qualità, spiega Earner, consente al neonato fondo di operare al pari di società già consolidate e già operative da tempo nel settore VC.

Londra e Berlino rappresentano per Bezza e Earner le prime città su cui focalizzare l’attenzione, poiché vi è già parecchia energia e parecchie startup in attività.
Inoltre, fortunatamente per noi del bel Paese, Earner ritiene che vi sia un buon numero di ottime startup in Italia, ed il fatto che non vi sia una città Hub fa si che la ricerca della startup su cui investire sia molto competitiva e coinvolgente.