Perché un naming sbagliato può far fallire la tua startup?

Uno sguardo alle principali cause che rendono il nome della startup più che un "biglietto da visita"

Dalle esperienze notate negli sviluppi di diverse startup e da quelle acquisite durante numerose iniziative ad esse dedicate, ho imparato come per una nuova impresa anche la scelta di un nome è fondamentale, sia ai fini dei successi che si vogliono percorrere, sia ai fini di una buona politica di marketing, se mai questa dovesse servire.

Ispirandomi ad un articolo apparso su TheNextWeb qualche giorno fa, ho provato a presentare una guida per coloro che sono alle prese con la scelta di un nome per una startup o magari hanno avuto difficoltà a tal proposito.

Queste che elencherò sotto sono le cause maggiori per le quali i nomi di alcune startup non hanno l’efficacia necessaria per ottenere il successo sperato.

Perché un nome sbagliato può farti fallire

Spesso, senza rendersene conto, si fanno scelte sbagliate relative al naming del proprio prodotto o della propria impresa ed una delle cause potrebbe essere tra quelle qui sotto elencate:

– Mobile
Se il nostro prodotto è una mobile app, molto più importante del nome sarà l’icona che rappresenterà lo stesso. Il riconoscimento del marchio è più efficace del riconoscere il suo nome, pertanto badate bene a trovare un naming che vi aiuti in questo senso.

– Carenza di naming
Esistono così tante app sul web che gli utenti ormai sono abituati a nomi molto frivoli, quindi sarà molto importante colpire l’utente per la qualità del prodotto piuttosto che con il suo nome.

– Carenza di idee
Molti sono soliti dire “Al momento compriamo un dominio con il prefisso ‘get’ o ‘app’ per lanciare il prodotto, poi quando avremo successo penseremo ad acquistarne uno ufficiale”: bene, quanto mai sbagliato pensarla in questo modo. Un approccio solido e non superficiale vi aiuterà ad avere buoni feedback da coloro che utilizzano la vostra applicazione e saranno loro che probabilmente vi faranno capire che aver scelto questa linea sarà stata la migliore idea.

– Valori
Il nome della vostra startup vi rappresenta e come noto dovrebbe includere anche i vostri valori (siate prima di tutto la startup di voi stessi!)

– Brainstorming
Molti sottovalutano il tempo da dedicare al brainstorming: “Ho molte altre cose alle quali pensare, il nome non è importante”, è una delle scuse di coloro che poi spesso hanno chiuso baracca.

– Siate naive!
Ci sono miriadi di startup con nomi davvero strani: Zynga, Zobonko, giusto per citarne qualcuno. Basta pensare che il vostro potrebbe essere molto più accettabile!